A Valledoria maxi-rissa tra famiglie
Arrestate sei persone, denunciate due

All'origine della colluttazione un diverbio sul condominio
Valledoria (foto: Pubblico Dominio)
Valledoria (foto: Pubblico Dominio)
VALLEDORIA. Schiaffi, calci e pugni in seconda serata nella frazione del paese, La Ciaccia. Protagoniste due famiglie di fratelli che si contrappongono da tempo per questioni di condominio. È stata una maxi rissa che ha coinvolto circa quindici persone, molte intervenute per sedare lo scontro e sono poi diventate parte attiva. Tutti feriti più o meno seriamente tra testimoni. Il risultato è l'intervento dei carabinieri che hanno arrestato sei persone e ne hanno denunciato altre due.

I due tempi. Dopo un primo scontro nella frazione, i due gruppi si sono rivolti (separatamente) alla Guardia medica di Valledoria. Qui si è consumato il secondo tempo della rissa. L'incontro forzato ha infatti portato ad altri insulti e botte. Lo stesso medico non è riuscito a separare le persone e ha richiesto l'intervento dei carabinieri. Dopo il loro arrivo la situazione si è calmata e si è passati alla fase della certificazione delle Forze dell'ordine e delle visite di controllo nell'ambulatorio.

Gli arresti. Sono quattro donne e due uomini, tra loro anche due cittadine della Repubblica slovacca, ospiti di una delle famiglie rivali. Altre due persone sono state denunciate a piede libero. Il Pubblico Ministero questa mattina ha convalidato gli arresti, l’udienza è fissata per il 5 maggio 2010.

Le prognosi. Tutte le persone coinvolte sono state ferite in modo più o meno serio: la prognosi varia dai due ai dieci giorni di riposo medico.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Tags
Immagini articolo
  • Valledoria (foto: Pubblico Dominio)