CALCIO FEMMINILE

Torres a Venezia per il pass scudetto
Fari puntati su Tavagnacco-Bardolino

di Daniele Giola
Azione della Torres
Azione della Torres
SASSARI. Al via la fase cruciale del campionato. Quando mancano cinque giornate al termine della stagione, la Torres ha la ghiotta opportunità di mettere una serie ipoteca sullo scudetto numero 4. Sabato le rossoblù saranno impegnate in trasferta contro la pericolante Casinò Venezia, mentre le altre due contendenti al titolo, Tavagnacco e Bardolino, si affronteranno in un delicatissimo scontro diretto.

Vincere per tenerle a distanza è l'unico imperativo. Al momento il vantaggio delle rossoblù nei confronti delle inseguitrici è di sei punti. Un margine importante che dovrà essere difeso nel terribile trittico che le aspetta dopo la gara con il Venezia: Bardolino (in casa), Reggiana (fuori) e Tavagnacco (in casa), prima di chiudere il 15 Maggio sul campo del Brescia.

Le venete, dopo un'ottima prima parte di stagione, sono entrate in un vortice di risultati negativi che le ha portate a soli tre punti dalla zona retrocessione. In settimana è stato esonerato l’allenatore Marino Ranzolin e la panchina è stata affidata a Giuseppe Mecenero. Il cambio alla guida tecnica porterà senza dubbio una scossa e da questo dovranno guardarsi le rossoblù di Arca, decise a partire subito forte per incanalare il match nei giusti binari.

Intanto arrivano buone notizie dall'infermeria: l'allarme per i problemi fisici accusati da Manieri, Cortesi, Sorvillo, Fadda e Iannella è rientrato. Anche se non al top, le rossoblù saranno tutte a disposizione.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Azione della Torres