GOLFO ARANCI

Mogol e Salmo a Golfo Aranci
Eventi natalizi per gli alluvionati

di Davide Mosca | Twitter: @davidemosca1
 (foto: OlbiaNotizie.it)
(foto: OlbiaNotizie.it)

GOLFO ARANCI. Ha scritto le pagine più belle della musica leggera italiana e donato le parole a cantanti come Lucio Battisti, Riccardo Cocciante, Caterina Caselli e molti altri. Oggi Giulio Rapetti, in arte Mogol, è sbarcato a Golfo Aranci e come padrino d'eccezione, insieme a al rapper Salmo e al sindaco della cittadina, ha presenziato alla conferenza stampa per il lancio degli eventi previsti per natale e capodanno. Il primo cittadino, Giuseppe Fasolino, ha annunciato che tutto il ricavato dei concerti verrà devoluto ai cittadini, di Olbia e Arzachena, colpiti dall'alluvione. "All'indomani del 18 novembre, avevamo pensato di annullare tutto e devolvere i soldi stanziati alle popolazioni alluvionate. Tecnicamente non era possibile e così abbiamo avuto la disponibilità degli artisti, come Salmo e Maria Giovanna Cherchi, a rinunciare al loro compenso per fornire aiuti mirati alle famiglie che hanno perso tutto", ha dichiarato Fasolino. 


Secondo i calcoli del primo cittadino saranno circa cinquanta, sessantamila euro i fondi che il comune riuscirà a raccogliere. "Probabilmente i fondi aumenteranno -ha poi proseguito il sindaco- grazie all'impegno della cooperativa che gestisce "l'ufficio postale di Babbo Natale" che devolverà tutti gli incassi derivati dagli ingressi". La guest star Salmo dice di esser felice di poter contribuire agli aiuti: "Fino a poco tempo fa non mi pagavano per suonare anzi ce li dovevo mettere io. 


Oggi le cose son cambiate e sono felice di poter dare il mio supporto per le famiglie che hanno veramente bisogno". Per il "paroliere" Mogol la Sardegna è l'isola più bella d'Europa: "Qui c'è gente fantastica, nonostante tutto il dolore che il nubifragio ha creato avete una grande occasione per ripartire e questa volta davvero voltare pagina. Basta guardare fuori dalla finestra per capire che non ci vorrà poi così tanto". Ed effettivamente fuori brilla un sole caldo che fa ben sperare. 


Giovanni Astara Prontu, assessore al turismo, ha dichiarato: "Gli eventi sono principalmente indirizzati ai bambini e aldilà del nostro contributo vogliamo donare loro un sorriso. Vorremmo fornire un'occasione per stare insieme, vicini agli amici olbiesi per poter ripartire". Il calendario dettagliato uscirà a breve: concerti, mercatini, spettacoli per i più piccoli, mostre, artigiani, la pista di pattinaggio e ogni giorno un appuntamento diverso fino all'ultimo dell'anno con l'evento clou del concerto del rapper olbiese Salmo. Nel frattempo Golfo Aranci pensa già al futuro, insieme al Maestro Mogol si è parlato di una scuola d'arte che potrebbe partire nella cittadina già il prossimo anno, di una partita di beneficenza con la nazionale cantanti di cui Mogol fa parte. Il Maestro ha anche proposto di portare a Golfo Aranci il saggio degli artisti che frequentano la scuola da lui creata a Toscolano in Umbria.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: OlbiaNotizie.it)