Gas di rete in città, la Medea
si impegna a contenere gli aumenti

Palazzo ducale (foto: SassariNotizie.com)
Palazzo ducale (foto: SassariNotizie.com)
SASSARI. Nei giorni scorsi il sindaco, Gianfranco Ganau, ha incontrato a Palazzo Ducale il Presidente della società Medea, Roberto Sacchetti e il direttore generale Paolo Porcu. All’ordine del giorno la situazione del gas di rete in città, le tariffe e gli aumenti.

Nel corso dell’incontro, a cui hanno partecipato anche l’assessore ai Lavori Pubblici Salvatore Demontis, il Dirigente del settore Claudio Castagna ed il capo di gabinetto Andrea Oggiano, la società ha espresso la disponibilità a «contenere fortemente l’aumento delle tariffe che verrà applicato in maniera ridotta anche sui consumi del 2010 – si legge in una nota della stessa società - e limitandone l’estensione al solo 2009 per un massimo di 10 € ad utenza ( rispetto alle diverse centinaia di euro che sarebbe stato possibile ,ad esempio, richiedere come conguaglio per i consumi per uso di riscaldamento per l’anno scorso), così come autorizzato dalla delibera dell’ A.E.E.G n.114\10».

Infine va evidenziato come l’Autority abbia comunque stabilito, per via dell'andamento del prezzo del GPL, dal 1 ottobre 2010, una riduzione delle tariffe di circa il 2,5 per cento.

Nel corso degli ultimi tre anni, dando attuazione ad un accordo fra l’Amministrazione e la società, è stata completata la trasformazione delle centrali termiche degli edifici di proprietà del Comune (scuole, asili, piscine,ecc.) che oggi sono alimentate dal gas di rete.
In particolare sono state trasformate 59 centrali per una capacità termica complessiva di circa 20 MegaWatt: l’utilizzo del gas, più pratico ed economicamente competitivo rispetto ai precedenti combustibili, eviterà ogni anno l’emissione in atmosfera di circa 340.000 kg di CO2.

Il Presidente Sacchetti, illustrando al primo cittadino i risultati raggiunti, ha ringraziato l’Amministrazione per la sensibilità e la collaborazione dimostrata e ha espresso la propria volontà di proseguire nello sviluppo del servizio. Ha inoltre ricordato l’impegno di Hera, società controllante Medea, nella realizzazione del metanodotto Galsi che, una volta completato, consentirà senza alcuna opera aggiuntiva alle utenze allacciate alla rete Medea di funzionare a metano.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Palazzo ducale (foto: SassariNotizie.com)