Folgorato mentre ruba il rame
Porto Torres, muore un 45enne

di Antonio Muglia | Twitter: @m_connexction
 (foto: Ufficio stampa Comune Porto Torres)
(foto: Ufficio stampa Comune Porto Torres)

PORTO TORRES. Un uomo di 45 anni, Roberto Sechi, è morto folgorato ieri notte mentre stava rubando dei cavi di rame a Porto Torres. La tragedia è avvenuta in tarda serata, quasi a mezzanotte, sul lungomare di Balai. Sechi, nato nella Penisola ma da tempo residente a Porto Torres, stava cercando di asportare il materiale elettrico quando è stato investito da una forte scossa che l'ha ucciso sul colpo. Insieme a lui c'era un complice, fermato poi dai carabinieri della Compagnia di Porto Torres. 

Nel frattempo il sindaco Beniamino Scarpa ha emesso un'ordinanza per evitare rischi legati al danneggiamento dell'impianto. Nelle ore comprese tra il tramonto e l’alba la  pista ciclabile lungo la strada litoranea Porto Torres-Platamona sarà interdetta per evitare pericoli per l’incolumità delle persone. L’interdizione è valida sino alla esecuzione degli interventi occorrenti per il completo ripristino e messa in sicurezza dell’impianto di illuminazione pubblica danneggiato nella notte. L'ordinanza si è resa necessaria in seguito al sopralluogo effettuato oggi dal personale dell’Ufficio Tecnico e dalla società di gestione degli impianti di illuminazione pubblica di proprietà del Comune.

 

 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: Ufficio stampa Comune Porto Torres)