Anmic a caccia del riscatto
nel derby con il Porto Torres

 (foto: Ufficio stampa Anmic)
(foto: Ufficio stampa Anmic)

SASSARI. Il girone di ritorno si apre con il derby sardo del basket in carrozzina. Questo pomeriggio al PalaSerradimigni (inizio ore 18, arbitri Bianchi e Solinas) l'Anmic Dinamo riceve il Porto Torres. Il pronostico è per la squadra del presidente Falchi, che attualmente occupa la quarta posizione (in realtà è terza insieme al S. Stefano Banca Marche, ma ha peggiore differenza canestri) e all'andata si è imposta per 60-42, dopo una gara equilibrata per 20', ma poi spezzata dal centro britannico Munn, autore di 29 punti. E proprio il capocannoniere della massima serie (22.3 punti di media e quasi 7 rimbalzi) è il giocatore più pericoloso nel Porto Torres, che conta anche sul tiratore Raimondi (15 punti per gara) e sulla guardia inglese Orogbemi (10 punti). La squadra sassarese ha finora all'attivo una sola vittoria, sul campo del Millenium Padova, ultima in classifica, ma ha mostrato nelle ultime gare dell'anno scorso incoraggianti segnali di crescita. E poi, si sa, il derby, è capace di mascherare il divario tecnico con il surplus di agonismo ed emotività.

Probabile formazione Anmic: Uda, Simula, Spanu, Ahmadi, Arghittu, Ruggeri, Beltrame, Megrini, Sutic, Curcio. 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: Ufficio stampa Anmic)