Olbia, calendario anagrafe canina
Gli appuntamenti del mese di gennaio

 (foto: archivio internet)
(foto: archivio internet)

OLBIA. Dopo il periodo di stop imposto dall'alluvione del 18 novembre e la pausa per le festività natalizie, riprende il calendario dell'Anagrafe canina della Asl di Olbia. L'Azienda sanitaria ricorda l'obbligo per i proprietari di cani di iscrivere l'animale al registro dell'anagrafe canina e anche l'obbligo di segnalare ogni eventuale variazione in marito al possesso dell’animale. Il Servizio Veterinario dell'Igiene degli allevamenti e delle produzioni zootecniche della Asl di Olbia ricorda che i proprietari di cani hanno l'obbligo di iscrivere il proprio cane in anagrafe entro 15 giorni dal momento in cui ne entra in possesso e possibilmente entro due mesi dalla nascita del cucciolo o prima della loro eventuale cessione.  Per il territorio della Gallura eventuali variazioni, come la proprietà, il luogo di detenzione del cane, lo smarrimento, furto e anche il decesso, devono essere obbligatoriamente ed esclusivamente segnalati al Servizio Veterinario dell’Igiene degli allevamenti e delle produzioni zootecniche della Asl di Olbia, che da alcuni giorni si trova in viale Aldo Moro, all’ingresso della struttura San Giovanni di Dio; i numeri di telefono sono rimasti invariati, quindi è possibile contattare il Servizio componendo i numeri 0789/552105 – 123, o al fax 0789/552101 o all’indirizzo mail s-veterinario-c@aslolbia.it .


Il proprietario deve rivolgersi al Servizio Veterinario dell’Igiene degli allevamenti e delle produzioni zootecniche della Asl di Olbia. Ad un medico Veterinario libero professionista, accreditato dalla Asl. II veterinario provvede a inserire sotto la cute del cane un microchip che consentirà di identificherà in modo univoco e permanente il cane e, contemporaneamente, iscrivere il cane nell'anagrafe canina della Regione Sardegna.

 

Calendario dell’anagrafe canina del mese di Gennaio

 13.01.2014 – Nei comuni di Santa Teresa di Gallura (09.00 – 10.30) (tel. 0789/740907) e Olbia, al piano terra dell’edificio all’ingresso della struttura sanitaria San Giovanni di Dio, in viale Aldo Moro (ore 15.30 – 17.00) (tel. 0789/52002).

 

14.01.2014 – Nei comuni di Monti (08.30 – 09.30) (tel. 0789/478223) e Berchidda (11.00 – 12.30) (tel. 079/7039008);

 

15.01.2014 – Nel comune di Luogosanto (09.00 – 10.00) (tel. 079/668035);

 

17.01.2014 – Nel comune di Bortigiadas (09.00 – 10.30) (tel. 079/627014);

 

20.01.2014 - nei comuni di Olbia, San Pantaleo (09.00 – 10.00) (0789/52002) e Golfo Aranci (11.00 – 12.30) (tel. 0789/46952);

 

21.01.2014 – Nei comuni di Luras (09.00 – 10.30) (tel. 079/645213 – 391/9569919) e Calangianus (11.00 – 12.30) (336/243875);

 

24.01.2014 – Nel Comune di Tempio Pausania (09.00 – 11.30) (079/679943);

 

27.01.2017 - nei comuni di Loiri Porto San Paolo (09.00 – 10.00) (tel. 0789/41335 – 348/6549351) e Padru (10.00 – 11.00) (tel. 0789/454017);

 

28.01.2014 - nei comuni di Telti (dalle 08.30 alle 10.00) (tel. 0784 43007); San Teodoro (09.30 – 10.30) (tel. 0784/852010); Oschiri (10.30 – 12.00) (tel. 079/7349006); Budoni (10.30 – 11.30) (0784/844007-843001);

 

29.01.2014 – nei comuni di Aglientu (09.00 – 10.30) (tel. 079/6579115); Aggius (11.00 – 12.30) (079/620339);

 

31.01.2014 – nei comuni di Trinità d’Agultu (09.00 – 10.30) (tel. 079/6109925) e Badesi (11.00 – 12.30) (tel. 079/683155);



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: archivio internet)