Azienda mista, parere positivo
della Regione al bilancio del 2012

Alessandro Cattani, direttore generale dell'azienda ospedaliero universitaria (foto: SassariNotizie.com)
Alessandro Cattani, direttore generale dell'azienda ospedaliero universitaria (foto: SassariNotizie.com)

SASSARI. Il bilancio 2012 della Azienda ospedaliera universitaria di Sassari ha ottenuto il parere favorevole di legittimità e di merito della Regione: il documento contabile è quindi conforme alle disposizioni di legge ed è coerente con gli indirizzi della programmazione regionale, alle regole di buona amministrazione e alle direttive della giunta. Ad annunciarlo è il direttore generale dell’Aou Alessandro Cattani. «Il parere della Regione - spiega Cattani - ha per noi un valore estremamente positivo e certifica una corretta gestione economica che, per l’anno 2012, ci ha permesso di chiudere il bilancio d’esercizio in attivo». I conti 2012 della Aou sassarese riportano un utile di 300.678 euro . «Una cifra - spiega ancora il manager - che, così come indicato nella relazione sul controllo di quel bilancio da parte dell’assessorato regionale alla Sanità, destineremo al ripiano delle perdite pregresse portate a nuovo e relative ad anni precedenti».

Il parere favorevole arrivato da Cagliari viene percepito come un successo per l’attuale gestione aziendale, «che è arrivata a questo risultato grazie un deciso percorso di razionalizzazione e riorganizzazione globale intrapreso attraverso una serie di azioni e interventi quali l’adozione dell’Atto aziendale, l’espletamento di nuove gare d’appalto, ma anche la sensibile riduzione del ricorso al lavoro interinale». L’Atto aziendale, adottato d'intesa con il rettore dell’Università Attilio Mastino è in attesa della approvazione da parte della Regione e, spiegano dall’Aou, «induce una razionalizzazione dei servizi, delle strutture e delle risorse umane necessarie».

Secondo l’Azienda mista, alla chiusura in positivo del bilancio 2012 hanno contribuito anche le gare d’appalto del servizio di lavanderia e del servizio di supporto assistenziale, due attività fondamentali, «le cui aggiudicazioni hanno permesso all’Azienda ospedaliero universitaria di fornire un servizio di elevata qualità a fronte di un risparmio in cinque anni di 4 milioni 750 mila euro per la prima e 945 mila euro per la seconda».

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Alessandro Cattani, direttore generale dell'azienda ospedaliero universitaria (foto: SassariNotizie.com)