Corsa alle elezioni regionali
In Gallura finora presentate sei liste

di Antonella Brianda | Twitter: @antobrianda
 (foto: foto archivio internet)
(foto: foto archivio internet)


OLBIA. La scadenza per la presentazione degli elenchi dei candidati che fanno capo ai sette schieramenti in campo per le elezioni regionali del 16 febbraio prossimo è fissata per le 20 di questa sera. A poche ore dalla "deadline", in Gallura sono sei, per il momento, le liste presentate; questa mattina nell'ufficio del tribunale di Tempio Pausania, Fortza Paris-Azione Popolare ha depositata la documentazione per intraprendere la corsa alle regionali. Capolista del gruppo il ristoratore di Arzachena Giuseppe Cascioni, seguito da Giovanna Rosa Aisoni, Moreno Contini, Fabio Trevisan e Loredana Lai. Altri cinque partiti si sono invece presentati ieri. I Riformatori sardi puntano su un gruppo di giovani: il dipendente della capitaneria di porto di La Maddalena, Fabio Lai, l'imprenditrice turistica di San Teodoro, Anna Pirina, l'ex consigliere provinciale Andrea Nieddu, il sindaco di Luogosanto, Antonio Scampuddu e l'ex assessore comunale di Arzachena, Roberto Ragnedda. L'Uds propone, come capolista, l'ex assessore regionale ai Lavori pubblici, Sebastiano Sannitu, già con i Riformatori, assieme all'ex consigliere provinciale olbiese Patrizia Bigi, Emanuele Marotto, Chiara Assunta Rinaldi e il sindaco di Buddusò, Giovanni Satta. Forza Italia candida il consigliere regionale uscente, Gianfranco Bardanzellu, l'ex assessore comunale all'Urbanistica di Olbia, Marzio Altana, Irene Casalloni e i sindaci di Golfo Aranci, Giuseppe Fasolino e di Monti, Emanuele Mutzu.  Sono già state presentate due delle tre liste collegate alla candidata presidente Michela Murgia: "Gentes" e "ProgRes". In quest'ultima ritroviamo anche il nome del fororeporter Antonello Zappadu, divenuto celebre per le foto scandalo scattate a Villa Certosa e che, dopo il forfait del M5S, ha deciso di candidarsi a sostegno della scrittrice di Cabras.

 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: foto archivio internet)