Undici vini nell'Olimpo dell'enologia
Premiati dal Gambero Rosso

di Michele Spanu | Twitter: @MicheleSpanu84
Un momento del Vinitaly 2010 (foto: Per gentile concessione di Piero Careddu)
Un momento del Vinitaly 2010 (foto: Per gentile concessione di Piero Careddu)
SASSARI. I vini sardi si confermano campioni di qualità: su 400 candidati, ben undici etichette isolane hanno conquistato i prestigiosi "Tre bicchieri" della guida del Gambero Rosso. Ecco di seguito i vincitori: Alghero Marchese di Villamarina 2005, Sella e Mosca, Barrua 2007, Agricola punica, Santadi; Cannonau di Sardegna Dule, riserva 2007 di Giuseppe Gabbas, Nuoro; Cannonau di Sardegna Mamuthone 2008, Giuseppe Sedilesu, Mamoiada; Cannonau di Sardegna Viniola riserva 2007, Cantina sociale di Dorgali; Carignano del Sulcis Is Arenas riserva 2007, Cantina Sardus Pater, Sant'Antioco; Gerione 2007, Feudi della Medusa, Santa Margherita di Pula; Turriga 2006, Cantine Argiolas, Serdiana; Vermentino di Gallura superiore Thilibas 2009, Cantina Pedres, Olbia; Vermentino di Gallura Vigna'gena 2009, Capichera Arzachena; Vernaccia di Oristano riserva 1999, Fratelli Serra, Zeddiani. Le denominazioni delle etichette dimostrano che anche il nord dell'isola è protagonista nel mercato sardo. Oltre agli 11 vini "campioni" ci sono più di cento etichette (107 per la precisione) che hanno conquistato il premio "Due bicchieri". Una medaglia d'argento che conferma la floridità del mercato isolano.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Tags
Immagini articolo
  • Un momento del Vinitaly 2010 (foto: Per gentile concessione di Piero Careddu)
Commenti all'articolo