Alghero, è record di passeggeri
per il terzo anno consecutivo

Aeroporto di Alghero (foto: SassariNotizie)
Aeroporto di Alghero (foto: SassariNotizie)

ALGHERO. Il 2013 è stato un anno difficile per l’aeroporto di Alghero che, tuttavia, con oltre un milione e mezzo di passeggeri ha superato di 50mila unità il precedente record registrato nel 2012. In tema di traffico i principali fattori sfavorevoli sono state le performance non brillanti di Meridiana (che aveva avvicendato il vettore Alitalia dopo l’abbandono della rotta Alghero-Milano), le penalizzanti cancellazioni operate dalla stessa compagnia nel mese di ottobre, le cancellazioni dei collegamenti con Bologna e Torino conseguite alla scadenza della continuità territoriale nota come Ct2 e le comprensibili complicazioni legate allo start-up del nuovo aggiudicatario Livingston. Nonostante queste circostanze l’aeroporto di Alghero ha fatto registrare il più alto numero di passeggeri mai transitati nella storia dello scalo, in totale controtendenza al trend nazionale. Le rotte internazionali sia di linea sia charter sono quelle che hanno fatto registrare il maggiore incremento di traffico con quasi 50mila passeggeri in più rispetto al 2012 pari a +9,3 per cento.

La fetta maggiore del traffico internazionale è arrivata dalla Germania, con quasi 130mila passeggeri provenienti da Dusseldorf, Francoforte, Monaco, Dortmund e Colonia. Ma anche la Spagna ha garantito un  traffico di tutto rispetto con circa 110mila passeggeri trasportati sui voli da e per Barcellona e Madrid. Il traffico nazionale risulta stabile. Nel 2013 nuovi vettori hanno deciso di investire sullo scalo di Alghero: WizzAir ha aperto il collegamento annuale con Bucarest che ha prodotto un movimento di 15mila passeggeri, Finnair ha attivato un nuovo volo charter con Helsinki e Ryanair ha attivato nuovi collegamenti con Bruxelles, Dortmund, Parigi – sul fronte internazionale - e con Cuneo e Trieste su quello nazionale, trasportando su queste rotte oltre 100mila.

Per il Direttore Generale Mario Peralda  si tratta di «un risultato straordinario, perché va misurato nel difficilissimo contesto sia economico del settore, reso possibile da una credibilità guadagnata giorno per giorno che ci ha consentito di posizionarci in modo più adeguato sul mercato e di contare sui rapporti di partnership con le compagnie aeree per costruire un network più completo. Ma quando ci sono questi numeri servono anche le capacità per gestirli. Un ringraziamento particolare va dato quindi all’impegno di tutti i nostri lavoratori».

 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Aeroporto di Alghero (foto: SassariNotizie)