La Brigata Sassari e la Asl insieme
per il corso in comunicazione di genere

SASSARI. Si è concluso oggi, presso la Caserma La Marmora, sede del Comando della Brigata Sassari, il “Gender Communication Course” che ha visto coinvolti, oltre a militari della Brigata di prossimo impiego in Afghanistan, rappresentanti dell’Azienda sanitaria locale di Sassari, dell’Unicef, di Amnesty International e personale della cooperativa San Camillo De Lellis. Lo scopo del corso, primo nel suo genere nonché frutto della stretta collaborazione tra le Forze Armate e le istituzioni locali, è stato quello di fornire ai partecipanti gli strumenti comunicativi per gestire al meglio, sia in Italia che all’estero, ipotetiche situazioni di disagio riscontrabili nelle fasce più deboli della popolazione. Il corso, coordinato dal dottor Francesco Cattari, direttore del servizio sociosanitario della Asl di Sassari e coordinatore del Gruppo di lavoro contro gli abusi ed i maltrattamenti ai minori (Glamm), si è concluso questa mattina nel circolo Diavoli Rossi con la consegna degli attestati da parte del comandante della Brigata Sassari, generale Manlio Scopigno e del direttore dell’Asl Marcello Giannico.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo