Marijuana dentro il furgone di piante
Arrestato titolare azienda florovivaistica

di Daniele Giola
 (foto: Guardia di Finanza)
(foto: Guardia di Finanza)

SASSARI. Insieme a coloratissimi fiori ornamentali, coltivava e vendeva nel mercato nero del Nord Sardegna piante di marijuana. Ieri pomeriggio i Baschi Verdi del gruppo di Olbia della Guardia di Finanza hanno arrestato un quarantenne sassarese, titolare di una nota ditta florovivaistica, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Fermato nel pomeriggio mentre guidava un furgone carico di piante nella zona del cimitero di Olbia, l'uomo ha immediatamente dato segni di nervosismo che hanno inspospettito i militari. Dopo aver individuato all'interno dell'abitacolo un involucro contenente circa 100 grammi di marijuana nascosta in maniera frettolosa dietro il sedile di guida e constatate una serie di contraddizioni, i finanzieri hanno immediatamente avviato ulteriori approfondimenti, estendendo i controlli nei luoghi dove lo stesso lavora e vive, rispettivamente ad Alghero e Sassari, con l’ausilio delle unità cinofile.

All’interno dell’abitazione sassarese è stata rinvenuta una piantagione costituita da 13 piantine di marijuana, nonché ulteriori 1,5 chilogrammi circa della stessa sostanza stupefacente confezionata e già pronta per essere immessa in commercio nel mercato del Nord Sardegna. Tutta la piantagione casalinga, unitamente alle attrezzature utilizzate per la coltivazione ed il confezionamento dello stupefacente, è stata sottoposta a sequestro, così come l’automezzo utilizzato per il trasporto dello stesso fino ad Olbia. L'uomo è stato tratto in arresto e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Tempio Pausania, mentre altre due  persone che condividevano con lui l’abitazione dove veniva curata la piantagione sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria sassarese.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: Guardia di Finanza)