ELEZIONI REGIONALI

Olbia, candidati Centro Democratico
"Puntiamo molto sulle donne"

di Antonella Brianda | Twitter: @antobrianda
 (foto: OlbiaNotizie.it)
(foto: OlbiaNotizie.it)


OLBIA. Hanno scelto un luogo insolito per fare la presentazione dei candidati alle prossime elezioni regionali, ma la motivazione la dà subito il coordinatore provinciale del Centro Democratico, Gianni Urtis, affermando che "questa trattoria si trova in una delle zone maggiormente colpite dall'alluvione di Olbia e qui ci sono tantissime piccole attività imprenditoriali che adesso si aspettano azioni concrete dagli amministratori locali e dai politici". L'ncontro con i quattro quattro rappresentanti della lista del Centro Democratico è avvenuto questa mattina nella "Trattoria Leo e Lina" in via Sarcidano e vi ha preso parte anche il deputato del Centro Democratico, Roberto Cappelli, giunto in città per appoggiare le candidature di Urtis, Francesca Masu, Ciro Pergamo e Veronica Sanna. "Avremmo voluto presentare una lista in cui prevalessero i nomi femminili, ma all'ultimo momento, per motivi personali, una delle candidate si è ritirata. Crediamo nel valore che una donna può apportare nella politica", ha esordito Gianni Urtis che ha lasciato la parola alla più giovane, Francesca Masu, 33enne avvocatessa del foro di Tempio Pasania. "Ho deciso di mettermi in gioco, volevo fare qualcosa per gli altri e per il mio conterranei e vorrei fortemente che le cose cambiassero, anche per quanto riguarda uno dei punti per me più importanti del nostro programma, ossia il settore del turismo", ha affermato Masu. 


L'altra candidata, Veronica Asara, laureata in psicologia e mamma a tempo pieno, ha invece esposto il tema che ritiene debba essere prioritario per i sardi, la sanità e la tutela dei portato di handicap. "Mi batterò - ha dichiarato - per il riconoscimento dalla figura di colui che assiste a tempo pieno di un disabile. A livello europeo questa figura è riconosciuta e tutelata, in Italia no. Io vorrei che la Sardegna divenisse la prima regione dove ciò si metta in atto. Punterò alla tutela delle fasce più deboli, così come il candidato che sosteniamo, Francesco Pigliaru, ha dichiarato di voler fare". Lavoro, agroalimentare e trasporti sono invece i temi che più stanno a cuore a Ciro Pergamo, 57 anni ex bancario originario di Milano ma trapiantato in Gallura. 


Non sono mancate le stoccate all'avversario e presidente uscente Ugo Cappellacci: "La questione della zona franca è uno spot che da troppo tempo il presidente sta cavalcando in maniera sfrontata. Non escludo a priori la possibilità della sua istituzione - ha affermato Urtis - ma prima bisognerebbe modificare sostanzialmente l'intera fiscalità del nostro Paese". A concludere la presentazione è stato il deputato Cappelli che ha voluto ribadire la vicinanza con il candidato presidente Pigliaru: "Francesco ha scelto la via della verità. Non ci saranno slogan o cose populistiche, noi cercheremo di portare avanti l'onestà, il merito e la trasparenza". 

 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: OlbiaNotizie.it)