Fare impresa nel centro storico
Ecco come accedere al finanziamento

di Daniele Murino | Twitter: @DanieleMurino

SASSARI. Dal prossimo mese sarà possibile presentare le domande per accedere ai finanziamenti messi a disposizione del Comune di Sassari, nell'ambito del programma Poic. Gli aspetti tecnici del Programma per l'Occupazione e l’ Imprenditorialità Comunale sono stati illustrati giovedì pomeriggio al Tavolo delle Attività produttive, riunito nella sala Conferenze del Palazzo Infermeria San Pietro.

Dopo l'introduzione da parte degli assessori comunali Nicola Sanna (Programmazione) e Gianni Carbini (Attività produttive) il Sindaco di Sassari, Gianfranco Ganau, in qualità di Presidente del Cal - il Consiglio delle Autonomie Locali sta promuovendo sul tema incontri informativi in tutta l'isola - ha illustrato le opportunità che il Poic offre a tutti quei cittadini che intendono aprire una nuova impresa nel centro storico. Si tratta di 2 milioni di euro assegnati al Comune di Sassari, provenienti dal Fondo sociale Europeo, a favore di imprese in fase di costituzione ma anche di imprese già avviate, con particolare priorità alle donne o ai giovani al di sotto dei 40 anni di età.

Con il Poic si può accedere ad un prestito a tasso zero rimborsabile in 5 anni a partire da un minimo di 15 mila euro fino ad un massimo di 50 mila euro, come ha spiegato ieri durante l'incontro il funzionario della SFIRS, l'ente attuatore del programma, Damiano Deledda. Verranno ammessi a valutazione i progetti imprenditoriali che rientrano nelle seguenti categorie: attività manifatturiera, commercio all'ingrosso e al dettaglio e attività dei servizi di alloggio e ristorazione. Ai fondi europei si aggiungono quelli messi a disposizione dall'Amministrazione comunale di Sassari che ha previsto l'esenzione fiscale per 3 anni dei tributi comunali. A tutte le imprese che si insedieranno nel centro storico saranno restituiti per tre annualità, sotto forma di contributo a fondo perduto, l'equivalente delle somme versate per il pagamento della Tares, dell'Imu, della tassa per l'occupazione del suolo pubblico e per la pubblicità. Per avere tutte le informazioni utili sul programma Poic l'Amministrazione comunale ha attivato uno sportello informativo e di orientamento a cura del personale recentemente reclutato attraverso l'Agenzia Regionale del Lavoro, al servizio di tutti gli interessati, presso il settore Suap del Comune in via Paolo De Muro, aperto nei seguenti orari: il lunedì, giovedì e venerdì dalle 10 alle 13 e il martedì e giovedì pomeriggio dalle 15 alle 17. Sul sito della Sfirs e su quello del Comune sono già a disposizione tutte le informazioni utili alla presentazione delle domande.

 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo