La Torres pareggia all'ultimo respiro
Filippini riacciuffa la Spal dal dischetto

di Daniele Murino | Twitter: @DanieleMurino
Il calcio di rigore battuto da Filippini (foto: SassariNotizie.com)
Il calcio di rigore battuto da Filippini (foto: SassariNotizie.com)

SASSARI. È ancora un gol sullo scadere che fa saltare di gioia la Torres. A un minuto dal termine, quando i rossoblù erano in svantaggio per 2-1, Filippini ha firmato la rete del pareggio con un cucchiaio dagli undici metri. Un gol inaspettato che ha riequilibrato la sfida e che ha fatto esplodere i millecinquecento tifosi del Vanni Sanna. Grazie al quarto risultato utile consecutivo i sassaresi mantengono invariata la distanza dall’ottavo posto, lontano solo cinque punti.

Eppure dopo il primo minuto di gioco nessuno avrebbe mai potuto immaginare un finale così difficile. Gli uomini di Cari hanno avuto il merito di andare in vantaggio dopo una manciata di secondi grazie a un gran gol di Lisai che dal limite dell’area ha battuto Menegatti. Ma la gioia del vantaggio è durata poco più di tre minuti. Su un calcio d’angolo, Landi ha approfittato di una leggerezza della difesa rossoblù e con un esterno destro ha battuto l’incolpevole Leone.

Dopo le due fiammate iniziali la partita è calata d’intensità. Solo Ciotola, il migliore tra le fila dei sassaresi, ha provato in più occasioni a scuotere i compagni ma tutte le sue conclusioni si sono spente sul fondo.

Tornata dagli spogliatoi la Torres ha ripreso ad attaccare a testa bassa. Ma ad andare per prima in vantaggio è stata la Spal. In un’azione di rimessa Falomi è stato trattenuto in area da Capogrosso e dal dischetto ha spiazzato Leone. Subita la seconda rete, la Torres si è buttata in avanti e al novantesimo ha conquistato un calcio di rigore. Dal dischetto Filippini ha battuto il portiere ospite con un diagonale preciso ma l’arbitro ha annullato la rete: tutto da rifare. L’attaccante rossoblù non si è scomposto e al secondo tentativo ha tirato fuori dal cilindro un cucchiaio che ha fatto esplodere il Vanni Sanna.

Archiviata la partita con la Spal, mister Cari ha una settimana per preparare al meglio il prossimo e determinante impegno contro il Porto Tolle. La squadra veneta è al dodicesimo posto ed è una diretta avversaria dei rossoblù nella rincorsa all'ottavo posto in classifica.

 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Il calcio di rigore battuto da Filippini (foto: SassariNotizie.com)