Rivoluzione nella storia della goliardia
Per la prima volta il pontefice è donna

di Daniele Murino | Twitter: @DanieleMurino
Il Pontefice Adelasia I Verticordia (foto: SassariNotizie)
Il Pontefice Adelasia I Verticordia (foto: SassariNotizie)

SASSARI. Adelasia I Verticordia, al secolo Giovanna Deiana. Dopo trent'anni di storia tutta al maschile, sarà lei la prima ragazza a vestire i panni di Pontefice della goliardia turritana. Il verdetto è stato emesso sabato scorso al termine del conclave. Riuniti nella sede storica dell'associazione, in corso Margherita di Savoia, i Principi hanno valutato tutte e cinque le candidature e solo alla fine di una riunione fiume durata più di sette ore hanno trovato l'accordo sul nome del prossimo Pontefice. Una vera e propria rivoluzione che ha pochissimi precedenti in tutta Italia.

Per il 31esimo anno goliardico la nomina di Adelasia I Verticordia potrebbe non essere l'unica novità. Il nuovo Pontefice sta già lavorando sulle nomine del Camerlengo Vicario e del Consigliere Fraudolento, la coppia che le siederà accanto in tutte le riunioni. Due cariche che – secondo le prime indiscrezioni - potrebbero essere affidate ad altrettante donne. Anche perché il settimo memento è chiaro: "Ubi femina, vir cessat".

Ma aldilà della composizione della triade, delle scelte e delle nomine, per tutte le persone che volessero vedere il manto rosso posato sulle spalle di Giovanna Deiana, l'appuntamento è per sabato 1 febbraio alle 20:30 quando sul palco del teatro Verdi andrà in scena la commedia goliardica Ifigonia in Culide. Il progetto è nato lo scorso anno da un'idea del Principe Caccone II.

 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Il Pontefice Adelasia I Verticordia (foto: SassariNotizie)