VERSO LE ELEZIONI

Mauro Pili azzanna Soru e Cappellacci:
"Mai realizzato neanche 1 metro di 131"

Mauro Pili (foto: SassariNotizie.com)
Mauro Pili (foto: SassariNotizie.com)

SASSARI. "Cappellacci e Soru non hanno realizzato in dieci anni nemmeno un progetto di sviluppo, non sono stati in grado di realizzare neanche un metro di 131: non c'è distinguo tra destra e sinistra che hanno governato la Regione". Il deputato ex Pdl Mauro Pili, candidato presidente per le prossime regionali per la Coalizione del Popolo sardo, ha accusato gli ultimi due presidenti della Regione, compreso il suo successore Renato Soru, durante un comizio organizzato stamattina davanti a un centinaio di persone in piazza Castello in una tappa del suo tour elettorale. "In dieci anni hanno fatto chiudere tutte le attività produttive sarde, non hanno creato alcun progetto di riconversione per settori che hanno chiuso e hanno provocato 80mila disoccupati", ha aggiunto il parlamentare accusando l'attuale presidente della Regione e il suo predecessore. Tra i punti del programma enunciati da Pili a Sassari c'è il turismo, "come abbiamo fatto ad Alghero nel 1999: sposando le low cost ma a schiena dritta. Se diventassi presidente della Regione", ha promesso Pili, "il primo giorno farei stanziare dalla mia giunta 100 milioni per il contributo di comarketing, con la certezza di incassarne fino a cinque volte tanto". In chiusura, Pili ha rivolto un appello ai suoi competitor, in particolare a quello della coalizione di centrodestra Ugo Cappellacci, per un confronto pubblico.

 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Mauro Pili (foto: SassariNotizie.com)