Lingua blu, proposta di legge per
stanziare altri 35 milioni di euro

di Antonio Muglia | Twitter: @m_connexction
 (foto: Addetto stampa Istituto Zooprofilattico della Sardegna)
(foto: Addetto stampa Istituto Zooprofilattico della Sardegna)

CAGLIARI. "Usate i soldi di Sardegna promozione per risarcire i pastori danneggiati dal virus della Lingua blu". È questa la proposta di alcuni consiglieri regionali, protocollata poco tempo dopo il giuramento avvenuto questa mattina. Efisio Arbau, Michele Azara, Raimondo Perra e Gaetano Ledda chiedono di stanziare 35 milioni di euro per ricostituire le greggi e compensare il mancato reddito. Secondo i quattro consiglieri, il denaro si potrebbe reperire "nella riduzione dei capitoli di spesa riguardanti il contributo all'agenzia perché la pastorizia contribuisce alla promozione della Sardegna nel mondo". Secondo Arbau, Azara, Perra e Ledda i dieci milioni già messi a disposizione dalla Regione sono insufficienti per coprire l'enorme danno arrecato dal virus. "Dai calcoli effettuati utilizzando il criterio previsto dalla normativa nazionale vigente per l'indennità di abbattimento - scrivono i quattro consiglieri - risultano necessari ulteriori 35 milioni di euro, come confermato dalle associazioni di categoria".

 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: Addetto stampa Istituto Zooprofilattico della Sardegna)