Università, pronte 14 borse di studio
per risolvere situazioni di svantaggio

 (foto: SassariNotizie.com)
(foto: SassariNotizie.com)

SASSARI. Martedì 1° aprile alle 15, nell'aula magna dell'Università, il rettore Attilio Mastino premierà 14 studenti dell'ateneo vincitori di altrettante borse di studio erogate dalla Fondazione Intesa San Paolo onlus a favore di universitari che si sono trovati in condizioni di svantaggio nell'anno accademico 2013-2014.

La Fondazione ha messo a disposizione un finanziamento complessivo di 20mila euro, al fine di venire incontro agli studenti che per motivi economici, fisici, psichici, familiari o sociali, hanno incontrato gravi ostacoli al completamento degli studi. Gli studenti sono stati selezionati, tramite apposito bando, da una commissione giudicatrice mista Università-Fondazione, che ha valutato anche il merito, in termini di crediti formativi conseguiti, e la condizione economica dei candidati.

Alla cerimonia di premiazione parteciperanno il segretario della Fondazione Intesa San Paolo,  Pierangelo Azzali, il prorettore vicario dell'Ateneo Laura Manca, Franca Sanna (Università di Sassari) e Giuseppe Milazzo (Fondazione Intesa San Paolo onlus), componenti della commissione che ha lavorato per l'assegnazione dei contributi, Paolo Enrico delegato rettorale per gli studenti disabili. L'iniziativa dimostra che l’Università e le organizzazioni no profit possono e devono incrementare i momenti di collaborazione con l'obiettivo di ampliare e rendere effettivo il diritto allo studio. Per il rettore dell'Università di Sassari Attilio Mastino e per il presidente della Fondazione Intesa San Paolo Onlus, Pietro de Sarlo, «Le borse di studio costituiscono uno strumento importante per agevolare il completamento degli studi  da parte di studenti si trovano ad affrontare gravi difficoltà, insieme alle loro famiglie».

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: SassariNotizie.com)