Istat, nell'isola ogni mille abitanti
58 sono dipendenti pubblici

di Francesco Bellu

SASSARI. Ogni mille abitanti, 58 sono dipendenti pubblici. È il dato rilevato dall'Istat sulla Sardegna che ha stilato un rapporto sui lavoratori presenti nelle istituzioni pubbliche sia a livello nazionale sia regionale. Roma, Napoli, Milano, Torino e Palermo sono le province dove si concentra un quarto del personale all'interno delle amministrazioni statali, e tra queste Roma riesce a concentrare ben il 9 per cento. Se guardiamo al quadro generale italiano le cifre si fanno più consistenti: il 42,2 per cento dei dipendenti è in forza all'interno di enti di Stato, mentre il 23,8 opera nelle aziende o nel Servizio sanitario nazionale e il 15,1 per cento nei Comuni.

Un esercito consistente che, in base a quanto fa notare l'Istat, al 31 dicembre 2011 era composto da 2.969.988 lavoratori effettivi, di cui il 95,7 per cento rappresentato da personale dipendente (pari a 2.842.053 unità) e il resto (127.935) da personale non dipendente occupato con altre forme contrattuali, come collaboratori coordinati e continuativi o a progetto, lavoratori temporanei e altri lavoratori atipici. A livello regionale e provinciale, per dipendenti pubblici, la parte del leone la fanno la Valle d'Aosta e la Provincia autonoma di Bolzano con 86 dipendenti ogni mille abitanti, seguono quella di Trento (77 dipendenti ogni mille abitanti), poi la Sardegna (58 dipendenti ogni mille abitanti) e il Lazio (56 dipendenti ogni mille abitanti). I lavoratori non dipendenti hanno invece una maggiore incidenza nei Comuni (25,2 per cento del totale dei non dipendenti) e nelle università pubbliche (24,8 per cento).

 

 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo