CONSIGLIO COMUNALE OLBIA

Piro risponde a dichiarazioni di Scanu
"Colpa della maggioranza su ritardi"

di Davide Mosca | Twitter: @davidemosca1
 (foto: OlbiaNotizie.it)
(foto: OlbiaNotizie.it)

OLBIA. Il capogruppo di Forza Italia, Marco Piro, ha risposto alle dichiarazioni del consigliere Gian Piero Scanu: "Respingiamo al mittente quanto detto dal consigliere del Pd. Come certificato dalla stampa abbiamo richiesto la commissione speciale già il 13 dicembre scorso e non abbiamo ricevuto alcuna risposta. Nel consiglio comunale del 18 febbraio scorso la nostra proposta è stata inserita agli ultimi punti di discussione e non ci si è nemmeno arrivati a parlarne in quanto la seduta era stata interrotta per partecipare ad un'assemblea cittadina dove poi siamo andati per ascoltare le vere esigenze die cittadini. Se c'è una colpa per cui questa commissione non è stata ancora istituita quella colpa è da attribuire solo ed esclusivamente alla maggioranza". 


Piro ha poi illustrato la proposta di istituzione della commissione che, come riferito, non sarà una commissione d'inchiesta. Secondo quanto riportato la minoranza aveva immaginato una composizione di quattro consiglieri di maggioranza e tre di minoranza con uno spirito di collaborazione. In seguito alle dichiarazioni di Scanu, però, Piro ha riformulato la sua controproposta chiedendo che nella commissione la maggioranza sia attribuita all'opposizione. Per quanto riguarda le competenze da attribuire al nuovo organo sono diversi i punti stabiliti:La commissione speciale sull'alluvione durerà un anno e riguarderà il controllo nella fase di ricostruzione delle opere pubbliche; nel ripristino dei servizi; nei rimborsi ai cittadini per i beni mobili e immobili. I membri della commissione non percepiranno i gettoni di presenza. 


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: OlbiaNotizie.it)