Blue Tongue nel Comune di Sassari
Aperti i termini per gli indennizzi

 (foto: Addetto stampa Istituto Zooprofilattico della Sardegna)
(foto: Addetto stampa Istituto Zooprofilattico della Sardegna)

SASSARI.  I titolari di aziende di allevamenti ovi-caprini, nel territorio del Comune di Sassari, colpiti dall'epidemia di febbre catarrale degli ovini (blue tongue) scoppiata nel luglio 2013, possono presentare domanda di indennizzo per capi morti e per la perdita di reddito.

Al fine di poter calcolare la spesa presunta da richiedere alla Regione per liquidare gli aiuti previsti, il Comune informa che è necessario che le domande non ancora presentate, debitamente compilate e corredate dalla documentazione prevista, siano consegnate al protocollo del Servizio Protezione Civile, in Via Murgia n.2,  entro il 30 aprile 2014.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: Addetto stampa Istituto Zooprofilattico della Sardegna)