LURAS

Anziano apre la porta e viene derubato
In arresto tre donne residenti a Olbia

Una delle tre giovani arrestate è una minorenne
di Davide Mosca | Twitter: @davidemosca1
 (foto: Archivio Internet )
(foto: Archivio Internet )

LURAS. La cortesia e l'ospitalità dei sardi si sa è proverbiale. Nelle piccole cittadine in particolar modo. Così, ieri, un pensionato 76enne di Luras ha ricevuto la visita di tre giovani donne che con la scusa di vendergli alcuni oggetti, si sono introdotte in casa e gli hanno portato via soldi e oggetti preziosi. Le tre donne sono state arrestate subito dopo dai carabinieri, anche grazie alla reattività del derubato. L'uomo ha sentito suonare il campanello e quando è andato ad aprire si è trovato di fronte tre giovani donne, una madre una figlia, di 36 e 16 anni e un'altra ragazza di 30anni. Il 76enne si è fidato e le ha fatte entrare convinto che volessero solo vendergli qualche oggetto pasquale. 


Ma mentre due delle tre donne parlavano nel soggiorno, distraendo l'ignara vittima del raggiro, la terza è sgattaiolata nelle camere da letto facendo razzia di soldi e merce varia. Una volta finita l'operazione, le tre hanno salutato cortesemente e sono uscite di casa. Ma l'uomo si è accorto poco dopo del raggiro, ha chiamato i carabinieri ed è uscito per strada alla ricerca delle donne che nel frattempo si sono date alla fuga per le vie del paese. A quel punto grazie anche alle indicazioni del 76enne, i carabinieri della compagnia di Tempio Pausania hanno individuato le tre giovani che sono state arrestate per furto aggravato in flagranza di reato. 


Arresti che sono stati convalidati questa mattina dal tribunale di Tempio Pausania. Dalle successive indagini condotte dai militari le tre giovani sarebbero residenti nel campo nomadi di Olbia e in molti a Luras e Tempio hanno dichiarato di averle già viste numerose volte in giro. al vaglio degli inquirenti ci sono gli accertamenti per verificare se vi siano responsabilità per altri registrati nelle abitazioni della zona in queste ultime settimane.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: Archivio Internet )