LEGADUE

Dinamo, ancora una giornata grigia
Veroli vince e vede il secondo posto

di Daniele Giola
Marcelus Kemp  (foto: Legadue/Ciamillo-Castoria/Turrini)
Marcelus Kemp (foto: Legadue/Ciamillo-Castoria/Turrini)
SASSARI. E la crisi continua. La Dinamo è ormai la lontana parente di quella meravigliosa squadra ammirata per tre quarti di stagione. Veroli, che ha pure dovuto rinunciare all'infortunato Draper, ringrazia, vince e ribalta la differenza canestri della gara d'andata. Brindisi non ha neanche bisogno di scendere in campo per festeggiare la promozione in serie A1. Anche loro ringraziano.

Sul parquet del Città di Frosinone i padroni di casa si impongono 85-74. La Dinamo paga soprattutto un secondo quarto troppo distratto e l'ormai cronica debolezza sotto canestro. Per chiarire la differenza che c'è stata tra le due squadre è sufficiente analizzare questo dato: 25 rimbalzi in totale per la Dinamo, 25 rimbalzi, ma solo del reparto difensivo, per Veroli.

Archiviato il discorso promozione diretta, la Dinamo rischia ora di perdere anche il secondo posto. Quello che garantisce sempre il vantaggio del fattore campo durante i play off. Fermi a 36 punti, i biancoblù sentono ormai il fiato sul collo di tante agguerrite inseguitrici. Distanziate di soli due punti ci sono, oltre a Veroli, anche Casale e Reggio Emilia.

Serve un'inversione di marcia. Almeno per ritrovare quell'entusiasmo che in quest'ultimo periodo è finito sotto le scarpe. La preoccupazione di gettare al vento quanto di buono è stato fatto c'è. L'avvertono tutti: dai tifosi, ai dirigenti allo staff tecnico.

Sacchetti dopo la gara ha spiegato che per rivedere la migliore Dinamo occorre ritrovare fluidità in attacco. Il reparto che per mesi è stato il punto di forza della squadra, sta soffrendo troppo la scarsa condizione di talenti come Kemp e Hubalek. E senza i talenti è difficile vincere. Anche ai play off, sia in casa che fuori.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Marcelus Kemp  (foto: Legadue/Ciamillo-Castoria/Turrini)