Rossel Bertoldo nuovo re di Sa Barra
Secondo posto per Testa, 3° Lorioli

 (foto: Francesca La Croce)
(foto: Francesca La Croce)

S.ANTIOCO. Rossel Bertoldo vince il Sa Barra Freestyle Contest. Il 24enne local di Sant’Antioco è il secondo vincitore della competizione organizzata dal Windsurfing Club Sa Barra dopo il successo dello scorso anno targato Jacopo Testa. Secondo Mattia Fabrizi, protagonista di una fantastica rimonta nel Double Elimination, terzo, Stefano Lorioli. Giovanni Passani si aggiudica invece la prova Junior, battendo in finale il detentore del titolo Matteo Testa (terzo il 14enne Nicolò Tagliafico), e la mitica Super Session grazie ad un super Kabichuchi davanti a Jacopo Testa ed al padrone di casa Gigi Madeddu. Per Rossel Bertoldo è l’exploit più sorprendente dell’intera due giorni di gare, riuscendo a ribaltare tutti i pronostici della vigilia che vedevano i già titolati Testa e Fabrizi pronti a darsi battaglia per la seconda ‘corona’ di Sa Barra.  

Nel Single Elimination, disputato nelle classiche condizioni del Windsurfing Club Sa Barra (oltre 30 nodi per tutta la giornata con picchi che hanno superato anche i 40 nodi) ha vinto con merito la finale contro un combattivo Stefano Lorioli. Nel Double è riuscito ad arginare la spettacolare risalita di Mattia Fabrizi. L’atleta del team North/Fanatic, nostro rappresentante in coppa del Mondo, ha esaltato il pubblico vincendo dieci batterie consecutive a colpi di Culo, Burner e Air Skopu, compresa la prima finale del Double. Nel ‘resaling’, decisiva è stata la Kono normal di Rossel nel bordo di rientro, seguita da un super Burner one hand. Terzo, confermandosi da anni ormai sempre nei primi posti in Italia, Stefanino Lorioli, incredibilmente costante nelle sue heat con pochissimi errori e una professionalità da esempio per i più giovani. 

Il freestyle italiano sembra avere un futuro già ben delineato e la prova Junior del Sa Barra Contest ne è conferma diretta. Ha vinto il romano Giovanni Passani, anche lui trasferitosi nel Sud Sardegna per legarsi al #sabarrastyle project. Ed i risultati sono subito arrivati. Kabichuchi, Kono da entrambe le mura, big Culo e Air Bob sono solo alcune delle manovre portate in acqua dal 18enne del team White Reef. Una finale senza esclusione di colpi contro Matteo Testa che già prima aveva sofferto contro un Nicolò Tagliafico ispiratissimo a colpi di Burner nonostante qualche linea di febbre accusata nella notte. Quarto Francesco Cappuzzo, che a 17 anni dimostra già di essere un veterano del circuito con performance di altissimo livello.  

Dici Super Session e il campo gara del Sa Barra Freestyle Contest si trasforma un video in 3D. Rider che volano tra Kanochuchi, Doppia Culo, Spock Culo, Doppio Grubby e Doppio Eslide (fantastici quelli di Marco Vinante), Flaka Shaka e molto altro ancora. Vince il 18enne Passani che in un giorno solo si rifà del 9° posto del tabellone principale 

SA BARRA GIRLS CONTEST

Nicole Bandini vince il testa a testa tra le due local del Windsurfing Club Sa Barra, superando seppur di poco Alice Casula. Nicole ha 15 anni e ha scelto il Sud Sardegna per allenarsi, trasferendosi qui dove proseguirà anche la scuola, Alice ha 18 anni ed è di Calasetta (un paese limitrofo a Sant'Antioco). Appassionate di freestyle, si sono sfidate a colpi di vulkan e tentativi di spock. Un bel punto di partenza per un movimento che pian piano sta iniziando a prender forma e sul quale il Windsurfing Club Sa Barra vuole continuare ad investire

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: Francesca La Croce)