Si chiude il sipario sulla Fiera di Ozieri
Grande successo soprattutto domenica

di Grazia Sini
 (foto: SassariNotizie.com)
(foto: SassariNotizie.com)
OZIERI. Bambini, giovani, adulti e anziani. Non è mancato nessuno all'appuntamento con la Fiera di Ozieri. Quest'anno sono tornati anche i veri divi dell'evento, i bovini, assenti giustificati nel 2009 a causa dell'epidemia di Lingua blu. In realtà in rappresentanza della categoria c'erano solo alcuni esemplari, che però si sono fatti fotografare, esaminare e accarezzare dai più piccoli.
Nello spazio espositivo di San Nicola si poteva trovare di tutto: gli animali, le attrezzature agricole, tanti prodotti enogastronomici e pannelli solari. LE FOTO

La manifestazione è partita un po' in salita, sabato, ma domenica ha avuto il grande exploit. Presi d'assalto gli stand dei formaggi, dove per arrivare a gustare le delizie esposte bisognava letteralmente fare a gomitate. Un po' meno gli spazi destinati a conserve, olii e dolci, secondo alcuni per la posizione poco fortunata. Per la Coldiretti è stata invece l'occasione per far conoscere l'iniziativa Campagna amica, che a Sassari ha un grande successo.

I bambini scorrazzavano coi genitori da uno stand all'altro, soddisfatti si arrampicavano sulle macchine agricole, accarezzavano vitellini e gustavano dolci della tradizione sarda.
Domenica, poco prima di mezzo giorno, tutti all'arena, per vedere le sfilate degli stalloni. I cavalli, campioni anglo arabi sardi e non solo, si mostravano agli appassionati e ai curiosi. Criniera al vento, manto brillante, sembravano modelle in passerella.

Il momento più atteso è arrivato sempre ieri, nell'ultima giornata, poco prima di pranzo, con la premiazione del primo concorso "Premio Casu". Con grande soddisfazione i tecnici dell'agenzia regionale Laore, che hanno giudicato i formaggi in gara, hanno trovato i prodotti di elevata qualità.
Per la categoria vaccini si sono aggiudicati il premio la peretta "Il cerchio di Osidda", il "Dolce canaglia" del Caseificio Nurra e la "Greviera di Ozieri", tutti con diversa stagionatura. Per i formaggi ovini sono saliti sul podio "Giunchetta" e "Gran Moro" della cooperativa allevatori di Mores e il "Pecorino stagionato" della ditta Monzitta e Fiori.

Conclusa la Fiera, come sempre accade ci sono i delusi e i soddisfatti. Della prima categoria fanno parte alcuni produttori, che speravano di avere l'occasione per fare grandi affari. Nella seconda ci sono soprattutto gli organizzatori, ma anche chi ha partecipato all'evento cosciente che la fiera serviva soprattutto per far conoscere i prodotti. Tra gli uni e gli altri ci sono i migliaia di curiosi e appassionati, che per due giorni si sono goduti un fine settimana diverso, tra squisiti prodotti enogastronimici, animali e bancarelle.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: SassariNotizie.com)
  •  (foto: Alessandro Tedde)
  •  (foto: Antonio Deriu Agenzia LAORE OZIERI)
  •  (foto: Alessandro Tedde)
  •  (foto: Alessandro Tedde)