L'Ordine di Malta precisa sulle vele latine di Stintino

 (foto: Ufficio stampa Comune di Stintino)
(foto: Ufficio stampa Comune di Stintino)
Pubblichiamo la specifica che il Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme detto di Rodi, detto di Malta, comunemente abbreviato in Sovrano Militare Ordine di Malta (SMOM), ci ha inviato in merito alla partecipazione a Stintino del Sovrano Ordine dei Cavalieri di San Giovanni e Gerusalemme nell'ambito della manifestazione sulla vela latina tenutasi nei giorni scorsi.

Pregiatissimo signor Direttore,
In merito all’articolo “La vela latina al centro dei programmi culturali di Stintino” pubblicato su Sassari Notizie del 6 Luglio corrente, mi urge informarLa che ciò di cui si parla non ha alcuna relazione con il Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme detto di Rodi, detto di Malta, comunemente abbreviato in Sovrano Militare Ordine di Malta (SMOM), e conosciuto anche come Ordine di Malta o i Cavalieri di Malta, e che nessuno, oltre agli appartenenti al citato Ordine, è autorizzato ad utilizzare il nostro nome e i nostri simboli.
Il Sovrano Militare Ordine di Malta, fondato a Gerusalemme intorno all’anno 1048 e riconosciuto come Ordine Religioso nel 1113 da parte di Papa Pasquale II, è un’istituzione che da più di novecento anni si dedica esclusivamente alla promozione della fede Cattolica e alla cura dei malati e dei poveri senza distinzione di nazionalità o religione. L'Ordine di Malta è un ente di diritto internazionale che intrattiene relazioni diplomatiche con l’Italia e altri 100 Paesi e ha rappresentanze ufficiali presso le Nazioni Unite, l’Unione Europea ed altre 18 Organizzazioni Internazionali. Il Sovrano Militare Ordine di Malta inoltre è riconosciuto dalla Santa Sede con un Cardinale Patrono nominato dal Sommo Pontefice.
Le attività svolte in oltre 120 paesi del mondo si sviluppano nell'assistenza medico – sociale e nel soccorso prestato alle vittime di conflitti o di calamità naturali. Per ulteriori informazioni sulle attività dell’Ordine di Malta in campo medico, umanitario e diplomatico, sulla sua storia ed organizzazione, è possibile visitare il nostro sito Internet www.ordinedimalta.int.
DELEGAZIONE DELLA SARDEGNA
Mi sento in dovere di avvisarLa infine, che ci sono persone ed organizzazioni che in tutto il mondo fanno uso del nostro nome o di nomi similari al nostro per finalità lucrative o personali non collegate con gli scopi e la tradizione dell’Ordine. Queste organizzazioni creano equivoci e confusione.
In Sardegna l’Ordine di Malta vanta una presenza secolare, con Cavalieri esponenti di alcune delle più illustri famiglie isolane, e dagli anni ’70 del XX secolo, con la Delegazione Gran Priorale della Sardegna, espressione del Gran Priorato di Lombardia e Venezia della Venerabile Lingua d’Italia. Sempre in Sardegna esistono due Raggruppamenti Cisom con diversi Gruppi territoriali attivissimi nel campo della Protezione Civile e del 118, dei quali si parla spesso, anche da parte della stampa, in termini sempre lusinghieri, anche nel Suo giornale. Inoltre gestisce nell’Isola una mensa domenicale per bisognosi e due Poliambulatori Medici Polispecialistici per disagiati.
Recentemente la Delegazione e il Cisom si sono occupati di portare aiuto materiale, anche con lavoro manuale, alle zone alluvionate di Olbia e dell’Oristanese, talvolta collaborando con la Brigata Sassari.
Il 6 Luglio 2014 l’Ordine di Malta non ha celebrato nessuna cerimonia, ma bensì domenica scorsa (29 Giugno 2014) la Delegazione della Sardegna ha celebrato il Santo Patrono San Giovanni Battista, come annualmente avviene, nella Chiesa di San Leonardo di Siete Fuentes – antica sede di un Ospedale (o Ospizio) del Sovrano Ordine e sede di una Commenda sino alla metà del XIX secolo – sulla quale la Delegazione ha un patronato, con una Cerimonia tenuta dalla stessa Sua Eccellenza Monsignor Pietro Meloni.
Tutto questo esclusivamente per chiarezza oltre che per dissipare gli equivoci che appunto, purtroppo, potrebbero ingenerarsi.
Certo di una pronta presa d’atto di quanto scritto, restando a disposizione per eventuali ulteriori chiarimenti, La saluto cordialmente,
Mario Tola Grixoni
Delegato Gran Priorale della Sardegna
del Sovrano Militare Ordine di Malta

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: Ufficio stampa Comune di Stintino)