basket

Dinamo, dal ko la vittoria del pubblico
Devecchi: "E' il nostro il sesto uomo"

di Daniele Giola
La coppa passa tra le mani dei tifosi (foto: SassariNotizie.com)
La coppa passa tra le mani dei tifosi (foto: SassariNotizie.com)
SASSARI. I due punti utili per la classifica li ha conquistati Milano, ma il vero vincitore della gara tra la Dinamo e la corazzata meneghina è stato lo sportivissimo pubblico sassarese. Il grande applauso che il PalaSerradimigni ha voluto riservare non solo ai biancoblù ma anche agli avversari al termine del match è balzato agli onori delle cronache sportive di tutti i media nazionali. La Gazzetta dello Sport, anche oggi, esorta il tifo biancoblù a restare sempre così, mentre Jack Devecchi, che ormai da anni lo conosce bene, non esita a riconoscergli il sempre prezioso contributo.

"Il pubblico sassarese è stato spettacolare - sottolinea l'ala biancoblù durante una conferenza stampa -. Per la carica e l'energia che regala, è da sempre il sesto uomo della Dinamo. L'applauso di fine gara? Incredibile... davvero molto bello".

Il numero 8 della Dinamo torna poi a parlare della sconfitta con Milano: "Peccato per il calo di concentrazione nel secondo quarto che con squadre del genere paghi a caro prezzo. Milano è impressionante, sia dal punto di vista fisico sia per intensità. Non ho mai visto una squadra così. Con loro o fai una partita perfetta o non c'è niente da fare".

La sconfitta non ha lasciato nessun strascico negativo. "Prima della gara sentivamo parlare di miracolo sportivo a Sassari, ma ci sta di perdere contro Milano - continua Devecchi -. Hanno risorse completamente diverse dalle nostre. Volevamo misurarci con loro e siamo contenti almeno di essere riusciti a tenerli bassi nel punteggio". La gara è finita 54-69, tra gli assoluti protagonisti il centro Mason Rocca, autore di una doppia doppia (12 punti e 12 rimbalzi).

"Guardandolo in televisione pensavo fosse solo fortunato - sottolinea Devecchi -. Quando ci giochi contro, invece, ti rendi conto del grandissimo senso della posizione che ha e come riesce con le piccole cose a fare la differenza. Davvero un gran giocatore e un gran lavoratore".

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • La coppa passa tra le mani dei tifosi (foto: SassariNotizie.com)