Sassari. Ucciso da un'arma da fuoco (almeno) uno dei fenicotteri dello Stagno di Pilo

Ieri mattina, in collaborazione con i colleghi dell’Asl di Sassari, i veterinari dell’Isituto Zooprofilattico della Sardegna hanno effettuato un sopralluogo allo stagno di Pilo, dove erano stati segnalati una decina di fenicotteri rosa morti. 
I veterinari dell'Izs hanno effettuato le analisi su un fenicottero rosa prelevato dallo stagno.
Il veterinario del Servizio di Sanità Animale dell’Izs Sardegna, Giovanni Antonio Carboni, a seguito dei primi esami, ha fatto sapere che «sull’unico capo giunto in Istituto non sono state trovate lesioni anatomopatologiche riferibili alle comuni malattie infettive. Erano presenti invece ferite da arma da fuoco, principalmente alla regione del petto, con interessamento dei polmoni e del fegato.
Al momento – ha concluso il veterinario – sono in corso ulteriori esami tossicologici».


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo