incidenti sul lavoro

Muore operaio travolto da una ruspa
Tragedia a Porto Pozzo

Ilario Moro Merella era nato a Sassari 45 anni fa
di Valentina Guido
Foto d'archivio (foto: Archivio Vigili del fuoco, per gentile concessione)
Foto d'archivio (foto: Archivio Vigili del fuoco, per gentile concessione)
SANTA TERESA DI GALLURA. Aveva solo 45 anni Ilario Moro Merella, l'operaio morto stamattina in un cantiere edile a Porto Pozzo, nel comune di Santa Teresa di Gallura. È stato travolto da un ruspa verso le nove di stamattina. Sembra che alla guida ci fosse un collega. La squadra dei vigili del fuoco di Arzachena è intervenuta assieme all'elisoccorso del 118. Ma nemmeno con l'elicottero decollato da Fertilia si è riusciti a scongiurare il peggio: Ilario Merella è morto nonostante i numerosi tentativi fatti per rianimarlo. Era nato a Sassari l'11 aprile del 1965 e risiedeva a Santa Maria Coghinas. Ora sul posto i Carabinieri stanno tentando di fare luce sull'accaduto.

La dinamica. Secondo i primi rilievi l'uomo sarebbe stato investito da un collega durante una manovra in retromarcia.

Il cordoglio della Regione. «Sono sgomento e desidero esprimere il mio cordoglio ai familiari dell’operaio Ilario Moro Merella» ha dichiarato il presidente della Regione Ugo Cappellacci. «È realmente inaudito – ha aggiunto il presidente della regione - che ancora oggi nel 2010, si possa perdere la vita in questo modo. Aggiungo poi che questo lutto sarebbe ancor più inaccettabile se dovessero trovare conferma le indiscrezioni secondo le quali l’operaio avrebbe lavorato nel cantiere senza alcuna assicurazione sul lavoro».



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Foto d'archivio (foto: Archivio Vigili del fuoco, per gentile concessione)