Nuova sede dell'Izs in Gallura

La Asl di Olbia e l'Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sardegna hanno firmato oggi la convenzione che consentirà di aprire in Gallura una sede territoriale dell’Izs. L’accordo raggiunto alcune settimane fa ha consentito oggi di firmare la convenzione che mette a disposizione dell’ente di via Duca degli Abruzzi i locali all’interno della struttura sanitaria San Giovanni di Dio, a Olbia. Con il contratto firmato questa mattina nella sede della Direzione Aziendale, in via Bazzoni – Sircana a Olbia, lo Zooprofilatico avrà in comodato d’uso, per 50 anni, dei locali all’interno della struttura sanitaria di viale Aldo Moro. “Quella di oggi è una giornata storica per questo territorio”, ha detto soddisfatto il direttore generale dell'Izs Antonello Usai, “Si concretizza in questo modo l’idea, portata avanti da oltre 25 anni, che porterà all’apertura a Olbia della sede territoriale. Un segnale importante, in una città che è ormai una delle fondamentali porte d'ingresso e di uscita dall’Isola per quanto riguarda le merci e, in particolare, i prodotti alimentari anche di origine animale, senza poi trascurare il fiorente settore agro-zootecnico, ma anche  dell'itticoltura e della mitilicoltura”.

 

“Attività che rendono strategica la presenza dei veterinari dell'Istituto zooprofilattico, che andrà ad affiancarsi all’attività dei nostri veterinari. Con questo accordo, inoltre, andremmo ad ottimizzare i costi, sostenuti da entrambi gli Enti, in ambito di materia di sanità animale, sicurezza alimentare e igiene zootecnica”, ha detto il direttore generale della Asl di Olbia Giovanni Antonio Fadda. I locali che ospiteranno la sede olbiese dell’Istituto Zooprofilattico sono stati individuati tra il piano terra e il secondo piano della struttura sanitaria “San Giovanni di Dio” di viale Aldo Moro; circa 400 metri quadri dove verranno allestiti i laboratori analisi e gli ambulatori dell’Izs.

L'accordo raggiunto ha visto impegnate le direzioni strategiche dell’Istituto sassarese, con il direttore generale Antonello Usai, e la direzione aziendale dell'Asl 2, con il direttore generale Giovanni Antonio Fadda: “E’ il frutto di una sinergia tra gli enti che apre a una collaborazione proficua tra i veterinari dei due istituti in materia di sicurezza alimentare e di sanità animale”, hanno aggiunto i due manager. La direzione strategica dell'ente di via Duca degli Abruzzi sta predisponendo i provvedimenti per l’acquisto degli arredi e le attrezzature, e per il personale che dovrà operare nella nuova sede.

Con quello di Olbia salgono a cinque il numero delle sedi distaccate dell'Izs.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo