Ddl Gelmini, si infiamma la protesta
La facoltà di Alghero all'asta su E-bay

Provocazione di studenti e ricercatori di Architettura
di Michele Spanu | Twitter: @MicheleSpanu84
I ricercatori sul tetto del Rettorato
I ricercatori sul tetto del Rettorato

SASSARI. La Facoltà di Architettura? È in vendita su EBay. Questa l'ultima provocazione degli studenti dell'ateneo di Sassari, che da giorni portano avanti su più fronti la loro protesta contro la riforma Gelmini. Sul sito di aste on-line più famoso al mondo è stata inserita un'offerta per l'acquisto della Facoltà che ha sede ad Alghero. Prezzo a base d'asta: 5 euro. Incredibilmente, grazie a 91 offerte, il presso è salito fino a anche a più di diecimila euro.

LA NOTA. Gli studenti e i ricercatori spiegano il gesto con una nota infuocata. "Noi non vogliamo accettare che l’università diventi una merce - dicono - ma se deve esserlo ci mettiamo da noi sul mercato: da oggi è possibile fare offerte su E-bay per acquistare una giovane e affascinante Facoltà. A noi, tra le altre cose che ci piacciono, lavorare non dispiace. Gran parte di noi lavora molto, molti di noi molto di più di quanto “tecnicamente” dovrebbe, non siamo analfabeti, abbiamo una produzione scientifica, una media di voti, un impegno nella didattica e nei rapporti con il territorio, che può essere per molti aspetti giudicato di alto livello: e non ce lo diciamo da soli. Dal nostro primo apparire in classifica, da due anni, siamo stati valutati come la prima Facoltà di Architettura d’Italia, nelle classifiche Censis. Il merito è di tutta la nostra piccola comunità, a partire dagli studenti, e poi dei collaboratori precari, sia le persone dello staff sia i tutores della didattica, dei dottorandi e degli assegnisti di ricerca, dei ricercatori di ruolo, dei professori a contratto, dei visiting professor, dei professori associati e dei professori ordinari".

IL DIARIO DELLA PROTESTA. Stamane la giornata di mobilitazione si è aperta nella sede centrale dell'università di Sassari, dove, nell'aula Eleonora d'Arborea, si è svolta una lezione sul falso scientifico. Poi, di pomeriggio, un altro incontro sulla biodiversità. Dalle 18.30 atrio e chiostro dell'università saranno animati da performance artistiche e musicali. Questa sera il gran finale alle 21, con la proiezione del programma di Favio Fazio e Roberto Saviano "Vieni via con me". La protesta va avanti a oltranza: l'obiettivo è il ritiro del disegno di legge in esame alla Camera. Domani, martedì 30 novembre, dalle 9 gli studenti e ricercatori dell'università, in presidio permamente nella sede centrale, invitano tutti a manifestare in piazza Università insieme a loro ed ad assistere ad un'azione dimostrativa: un processo, simbolico, alla cultura, all'università e alla ricerca. Verrà inoltre trasmessa la diretta audio della discussione del ddl sino alla chiusura dei lavori.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • I ricercatori sul tetto del Rettorato
  • Aula Eleonora d'Arborea occupata (foto: SassariNotizie.com)