Aggredì i carabinieri allo stadio
Niente partite di calcio per tre anni

Tribuna del Vanni Sanna
Tribuna del Vanni Sanna
SASSARI. Lontano dagli stadi per tre anni. M. R., 21 anni di Tempio Pausania, espierà così la sua colpa. Durante la partita di calcio Calangianus – Terralba, valevole per il campionato dilettanti, l'11 aprile, aveva spintonato e offeso alcuni carabinieri impegnati nel servizio di ordine pubblico.

I militari avevano cercato di identificare lui e altri tifosi. Di tutta risposta hanno avuto spintoni e offese. E così M. R. era stato arrestato. Ieri la decisione del questore di Sassari, Cesare Palermi, che ha disposto il DASPO, il divieto di accesso ai luoghi in cui si svolgono manifestazioni sportive.

Porte chiuse, dunque, per il giovane in tutti gli stadi e campi sportivi non solo nazionali ma di tutti gli stati dell'Unione europea dove si svolgano manifestazioni agonistiche calcistiche, siano esse professionistiche o dilettantistiche. M. R. dovrà, inoltre presentarsi per un anno al comando della stazione dei carabinieri di tempio.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Tribuna del Vanni Sanna