La Dinamo sfida Brindisi per agganciare Milano in vetta

di Mauro Manca
La terza giornata della serie A Beko andrà in archivio stasera con la sfida delle 20:30 tra Dinamo e Brindisi. La vincente si manterrà a punteggio pieno e raggiungerà l'Olimpia Milano in vetta alla classifica. Proprio i meneghini ieri al Forum hanno regolato la Reyer Venezia con il punteggio di 80-71, dopo un match che ha visto sugli scudi un Samuels da 17 punti e 7 rimbalzi. Nelle altre partite Cremona ha battuto Pistoia con 23 punti di Hayes e 19 di Campani, la Virtus Roma si è imposta in volata sull'Orlandina e Bologna ha avuto la meglio su Caserta con 18 di Mazzola e 16 con 5 assist (ma anche 7 palle perse) di Allan Ray. Avellino ha battuto Pesaro tra le mura amiche con 18 di Hanga, mentre Trento si è aggiudicata la sua prima partita in serie A contro Cantù grazie a un super Mitchell da 26 punti e 8 rimbalzi. Pazzesco quanto avvenuto nell'anticipo di sabato, giocato a Varese tra i padroni di casa della OpenjobMetis e Reggio Emilia, con gli emiliani vittoriosi per 112-118. Gli ospiti, dopo aver recuperato un passivo di 18 punti, sono riusciti a  portare a casa un match infinito caratterizzato da ben 3 overtime, grazie a una grande prova collettiva e a un super Amedeo Della Valle. Il prodotto di Ohio State ha messo a referto 32 punti con un percorso quasi netto dalla lunetta (14/15) e un 7/19 dal campo. Serata memorabile anche per Cinciarini, autore di 23 punti 12 rimbalzi, 6 recuperi ,5 assistenze e 9 falli subiti, con la ciliegina sulla torta della tripla del pareggio sulla sirena dei tempi regolamentari.
Oggi al PalaSerradimigni arriva la Enel Brindisi di Piero Bucchi, squadra ostica e completa in tutti i reparti. Occhi puntati sugli esterni James, Denmon e Harper, ma anche sul lungo Zerini e l'ala scuola Mens Sana Cournooh. In dubbio il centro James Mays, che non si è allenato per quasi tutta la settimana a causa di un dolore alla caviglia, ma che se dovesse scendere in campo sarebbe comunque un elemento da tenere in custodia. Dinamo che dopo la bella ma sofortunata prova in Eurolega contro la Efes Istanbul, è chiamata a confermarsi in campionato nel palazzetto di casa, con il pubblico pronto a trascinare la squadra col suo consueto calore. Sacchetti quasi sicuramente dovrà ancora fare a meno di Jack Devecchi, mentre in quintetto al fianco di Dyson, Logan, Brooks e Lawal dovrebbe partire Sanders, che dopo l'intensità messa in campo venerdì sembra aver smaltito il problema al ginocchio. Palla a due al Palasport di piazzale Segni ore 20:30.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo