L'Ostiamare travolge L'Olbia 1905
3-2, ma i bianchi escono a testa alta

di Davide Mosca | Twitter: @davidemosca1


OLBIA. La capolista Ostiamare demolisce l'Olbia 1905 che però fino all'ultimo ha tentato di strappare il pareggio. 3-2 il risultato finale, ma la squadra di mister Scotto ha convinto per gioco e posizione in campo. Peccato per i tre punti, ma con una squadra così in forma in lizza per la vittoria finale non è stato facile nemmeno segnare i due gol. Per quanto riguarda la cronaca della partita, i primi trenta minuti hanno fatto registrare un sostanziale equilibrio. Solo al 28' Piro dell'Ostiamare riesce a far capitolare l'Olbia con un colpo di testa magistrale su invito di Massella. I bianchi non si perdono d'animo e al 38' arriva il pareggio dei conti. Steri spara un missile imprendibile per il portiere avversario. Il primo tempo si chiude sull'1-1. Alla ripresa gli avversari entrano ancora più aggressivi e al settimo Massella con un colpo dai trenta metri infila la palla lì dove i portieri, difficilmente riescono ad arrivare, all'incrocio dei pali. Ma il pareggio dei galluresi non si fa attendere e grazie a Molino su punizione al 23' i bianchi agguantano il 2-2. L'Ostia vuole i tre punti e cerca l'assalto finale in area olbiese e così facendo trova il calcio di rigore per un presunto fallo di Mbye sul funambolico Piro. Al dischetto Martinelli non sbaglia, spiazza il portiere e infila il gol della vittoria. Prossima partita contro l'Aprilia in casa. Per quanto riguarda le altre galluresi si è disputato il super derby casalingo tra Budoni e Arzachena. Prossimo turno Arzachena-Ostiamare e Sora-Budoni.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo