Olmedo ancora senza acqua

Chiesa di Olmedo (foto: Giovanni Murgia, per gentile concessione)
Chiesa di Olmedo (foto: Giovanni Murgia, per gentile concessione)
Il consigliere provinciale dell'opposizione, Toni Faedda, denuncia con un comunicato la difficile situazione della fornitura idrica nel centro abitato di Olmedo: "Ancora una volta, a causa dell’ennesima rottura verificatasi nelle condotte che servono il centro abitato di Olmedo, si è interrotta l’erogazione della fornitura idrica con gravi disagi per numerosi nostri concittadini. La mancata ultimazione del serbatoio e la totale assenza di manutenzione straordinaria della rete urbana ormai obsoleta e danneggiata irreparabilmente in più punti, stanno causando oltre alla perdita di ingenti quantità d’acqua potabile, sempre più ricorrenti sospensioni del servizio idrico. Sebbene Olmedo sia tra i paesi che in Sardegna hanno beneficiato del più alto incremento demografico, la società Abbanoa, contrariamente a quanto avvenuto nei centri vicini, in particolare negli ultimi anni, non ha effettuato la sostituzione di alcuna condotta urbana. Chiediamo pertanto, al Sindaco che si attivi tempestivamente per il completamento del serbatoio idrico convocando al contempo i responsabili della società Abbanoa per chiedere, alla presenza dei cittadini, che senza ulteriori ritardi siano eseguiti gli ormai indifferibili lavori sulla rete idrica urbana al fine di assicurare la continuità dell’erogazione idrica e far cessare i gravi e insostenibili disagi sofferti da gran parte dei cittadini olmedesi".

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Chiesa di Olmedo (foto: Giovanni Murgia, per gentile concessione)