New Livingston, rotte sospese e 170 addetti in cassa integrazione

di Mauro Manca
 (foto: SassariNotizie.com)
(foto: SassariNotizie.com)
Dal 6 giugno ha dovuto interrompere la tratta Alghero-Roma in regime di continuità territoriale, perdendo tutti i profitti della stagione estiva che sarebbe dovuta servire per rilanciarsi dopo un inverno difficile. La New Livingston oggi si lecca le ferite a seguito della battaglia ingaggiata e persa con la Regione Sardegna, conclusasi con l'affidamento della rotta ad Alitalia Cai. L'inadempienza della compagnia di Toto sarebbe stata quella di aver presentato la documentazione necessaria con alcuni giorni di ritardo rispetto alla scadenza prevista, ma l'elemento paradossale è la data in cui la Regione ha realmente definito l'affidamento del collegamento, ovvero sia il 6 ottobre, ben 4 mesi dopo. La New Livingston nel frattempo, dopo un inverno gravoso dal punto di vista delle spese (circa 10 milioni di euro) e della poca rendita, non ha potuto beneficiare dell'aumento dei passeggeri per la stagione estiva, dovendo quindi rinunciare ai propri piani di crescita. Sulla questione a giorni si pronuncerà il Tar, ma nel frattempo ben 170 dipendenti della compagnia hanno perso il lavoro e sono finiti in cassa integrazione. Nuovi investitori si profilano nel futuro della compagnia, ma per riuscire a mettere in atto un piano di sviluppo sull'isola sarà necessario risolvere il contenzioso con la Regione.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: SassariNotizie.com)