Pili: "Vergognoso nascondere la strage dei cavallini sulla Giara"

 (foto: Addetto stampa Istituto zooprofilattico)
(foto: Addetto stampa Istituto zooprofilattico)
“E’ semplicemente vergognoso che autorità locali e sanitarie tentino di nascondere quello che sta avvenendo nella Giara. Il tentativo maldestro di coprire interessi e responsabilità è di una gravità inaudita perché viene messo in campo da chi dovrebbe, invece, indignarsi e preoccuparsi di quanto sta avvenendo. Tutti sanno che sono decine i capi morti e la verità è che non essendoci nessun monitoraggio, nessun controllo è facile smentire la realtà. C’è qualcuno che in mezza giornata, ieri ha fatto palmo a palmo la Giara? C’è qualcuno che tiene la contabilità dei cavallini della Giara e sa quanti ne nascono e quanti ne muoiono? Semplicemente ridicole affermazioni di chi sta tentando di nascondere tutto per non assumersi responsabilità e nascondere le proprie colpe. Se non avessi verificato personalmente, se non mi fossi accorto di un cavallino morto da qualche ora, massimo un giorno, non mi sarei reso conto della situazione di totale abbandono. Ma com’è possibile che in luogo solitamente meta dei cavallini ci fosse un cavallino morto e nessuno fosse intervenuto? Chiunque parla di ciclo della vita è un incompetente e parla solo cercando giustificazioni banali rispetto ad un abbandono grave. Sfido chiunque a dimostrare che le foto che ho pubblicato lanciando l’allarme non riguardano la giornata di martedì scorso e che le successive sono state pubblicate nelle scorse settimane dal sito on line 4 mori news che mi ha autorizzato a divulgarle.  Si tratta di interventi di recupero che in alcuni casi hanno portato al salvataggio dei cavallini e in altri casi per il recupero delle carcasse degli animali. Il tutto dimostra un’evidente e drammatica situazione. Nasconderla o addirittura manipolarla è da irresponsabili. Per questo motivo non smetterò un attimo di denunciare questa situazione soprattutto sino a quando non saranno messe in essere azioni corrette sul piano gestionale che prevengano questo disastro. Sapevo sin dall’inizio che alcuni avrebbero cercato di smentire e ridimensionare. Lo fanno solo per incapacità a governare un patrimonio di quella portata costretto a patire questa situazione per piccoli interessi che mettono a rischio un giacimento naturale unico nel suo genere”. Lo ha detto poco fa il deputato sardo di Unidos Mauro Pili pubblicando su facebook la sequenza numerica delle foto che documentano quello che è successo sulla Giara nei giorni scorsi. “Documenti – ha concluso Pili - che nessuna cialtroneria potrà smentire. Sono semplicemente indignato dinanzi a comportamenti omertosi di cui ogni responsabile dovrebbe vergognarsi”.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: Addetto stampa Istituto zooprofilattico)