Emergenza ambientale e sensibilizzazione. Fidapa in prima linea

Riflettori puntati e grande attenzione per la Giornata di sensibilizzazione sull’emergenza ambientale organizzata dalla FIDAPA (Federazione Italiana Donne Arti Professioni Affari), attraverso la Commissione Ambiente e Turismo, in compartecipazione con il Comune di Alghero Nell’ambito del Tema Nazionale FIDAPA 2013-2015 «Il ruolo dell’Associazionismo in una società in rapida e continua evoluzione», è stato organizzato un incontro che intendeva promuovere la sensibilizzazione, la partecipazione e la condivisione dei cittadini, invitati ad interloquire sulle “buone pratiche” finalizzate allo sviluppo sostenibile. Hanno partecipato tutte le Associazioni preposte alla vigilanza e all’emergenza ambientale. Dopo la presentazione della Presidente Anna Maria Orlandoni, che ha ricordato gli scopi istituzionali dell’associazione e gli incontri informativi, realizzatisi negli anni sulla tutela ambientale, la Presidente Distrettuale Rosalba Crillissi, si è soffermata sulla fragilità del territorio e sul valore della protezione dello stesso. Il Sindaco Mario Bruno, responsabile della protezione civile della città, ha sottolineato l’importanza del piano di emergenza comunale che deve essere conosciuto e condiviso da tutti i cittadini, per un efficace coordinamento in caso di allerta. Nadia De Santis Referente della Commissione Distrettuale FIDAPA “Ambiente e Turismo”, ha coordinato il tema del convegno, ricordando gli eventi catastrofici che, sempre più frequentemente, si stanno verificando anche nella Regione Sardegna. E' stata sottolineata l’importanza di agire nel bene comune rispettando l’ambiente con comportamenti virtuosi quotidiani e semplici gesti tesi alla sostenibilità ambientale. Successivamente, il Dott. Andrea Becciu Responsabile del Servizio Nucleo Protezione Civile del Comune di Alghero, ha illustrato la parte normativa nazionale. Focus sui futuri aggiornamenti dei piani di protezione civile, su come opera la macchina organizzativa del Comune di Alghero e che cosa bisogna fare e non fare in caso di emergenza. Il Dott. Sebastiano Mavuli, Direttore del Servizio Territoriale Ispettorato Ripartimentale del Corpo Forestale di Vigilanza Ambientale di Sassari, ha sottolineato infine l’importanza del nuovo ufficio di coordinamento regionale, del servizio da lui diretto e della collaborazione dei cittadini per la prevenzione e la salvaguardia ambientale. Significative le foto dell’alluvione che ha colpito recentemente Sorso e Sennori, creando ingenti danni.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo