musica & salute

Malattie del fegato, prevenire è meglio
Venerdì concerto benefico al Civico

Sul palco gli Janas
di Valentina Guido

SASSARI. Musica e svago come vie d'accesso alla prevenzione per le malattie del fegato. L'idea è dell'associazione Love for Liver for Life, che venerdì 17 al Teatro Civico di Sassari invita la cittadinanza al concerto del gruppo sardo Janas, “I suoni e le musiche delle donne del Mediterraneo”. All'appuntamento, previsto per le ore 21, sarà importante partecipare numerosi, perché i 10 euro di ciascun biglietto venduto saranno devoluti interamente alle azioni di sensibilizzazione sulle malattie epatiche, che l'associazione guidata da Ica Cherchi porta avanti da anni.

«Ho scoperto la mia malattia 18 anni fa- racconta Ica Cherchi- e 10 anni fa ho avuto la fortuna di ricevere un fegato nuovo. Ma ora le donazioni di organi stanno diminuendo, perciò sarà sempre più difficile percorrere questa strada. La Sardegna, che un tempo era al primo posto nelle donazioni, è precipitata in fondo alla classifica». Sono dunque tanti i motivi per sottoporsi a controlli mirati. «Nonostante nell'Isola l'incidenza delle malattie epatiche sia elevatissima, le persone tendono a trascurarsi. Noi invece vogliamo dire: sottoponetevi ai controlli necessari, prima che sia troppo tardi».

L'associazione Love for Liver for Life però non si limita a fare promozione, ma organizza veri e propri incontri dedicati alla prevenzione. «Tutto il denaro che raccoglieremo venerdì sera servirà per portare in piazza quante più persone possibile e invitarle agli screening gratuiti che saranno effettuati da personale medico specializzato con la collaborazione dell'Aido, della Croce Rossa e della casa farmaceutica La Roche che fornisce i kit diagnostici». L'ultimo incontro è stato pochi mesi fa ad Oristano, dove la popolazione è mediamente in buona salute. Invece l'ultimo screening a Sassari risale a tre anni fa. «Ricordo bene che in quell'occasione ci siamo accorti di quanti sassaresi siano affetti da malattie epatiche, come cirrosi ed epatiti. Anche persone insospettabili, che non conducono uno stile di vita a rischio». Ai primi posti tra i nemici del fegato, c'è sicuramente l'alcol. Perciò molto spesso capita che i giovani siano più soggetti ad ammalarsi.

Per informazioni e biglietti: telefono 349/6183477, e-mail 3l.trapianti.ss@virgilio.it. I biglietti saranno in vendita a Palazzo di Città a partire dalle 17. La serata gode del sostegno della Provincia di Sassari e del Centro studi musica sarda.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo