Clochard a pranzo in ristorante
e il sindaco a fare da cameriere

di Daniele Giola
Gianfranco Ganau al servizio (foto: SassariNotizie.com)
Gianfranco Ganau al servizio (foto: SassariNotizie.com)

SASSARI. Clochard al tavolo di un ristorante con illustri personalità cittadine come camerieri. Non è una scena di un film, ma la breve quanto significativa realtà vista a “La Volpe e l'Uva”.

Il pranzo di Natale organizzato ieri dall'associazione di volontariato City Angels ha permesso, infatti, a 42 senzatetto, sia di gustarsi un succulento pasto, sia di trovarsi nell'insolita veste di prestigiosi commensali serviti a tavola da personalità come il sindaco Gianfranco Ganau, l'assessore Michele Azara, ma anche Luciano e Pinuccio Mele, il capitano della Dinamo Manuel Vanuzzo e Michele Manca di Pino e gli Anticorpi.

L'iniziativa, nata per regalare un momento di serenità a persone che vivono quotidianamente nel disagio, si è rivelata un successo. Nei tavoli del ristorante, messo gratuitamente a disposizione dal titolare Marco Milia, gli “occasionali” camerieri hanno servito con un grande sorriso sulle labbra e tanta disponibilità piatti succulenti: dagli antipasti, al risotto alla pescatora, fino all'agnello, al porcetto e ai calamari fritti. Poi il dolce, il panettone e lo spumante.

“Siamo consapevoli che non sarà certo un pranzo a risolvere le drammatiche situazioni in cui spesso sono costretti a vivere – ha detto il sindaco Gianfranco Ganau -, ma volevamo comunque dare loro un piccolo segnale d'affetto”.

Il pranzo si è svolto in un clima di grande convivialità. Tra una portata e l'altra, i commensali hanno colto l'occasione per raccontare ai loro “servitori” le tante storie di emarginazione di cui sono sfortunati protagonisti e hanno trovato anche il tempo per scambiare qualche battuta per sorridere un po'.

La bella iniziativa dei City Angels è stata resa possibile anche grazie alla generosità dei supermercati Conad, Despar e Desole market e dall' impegno della Caritas e della Croce Blu. Al termine del pranzo sono stati consegnati ai clochard diversi omaggi. Soprattutto coperte e capi d'abbigliamento, anche perché dopo il pranzo si ritorna alla vita di tutti i giorni, che per loro è purtroppo fatta di solitudine, freddo e tante sofferenze.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Gianfranco Ganau al servizio (foto: SassariNotizie.com)
  • Luciano Mele nel ruolo di cameriere (foto: SassariNotizie.com)
  • Il pranzo (foto: SassariNotizie.com)