ULTIMI GIORNI

È arrivata l'attesa proposta Ramco
cautela tra gli operai della Vinyls

Oggi si scoprirà il contenuto del plico e il futuro degli impianti
 (foto: SassariNotizie.com)
(foto: SassariNotizie.com)
PORTO TORRES. La mezzanotte del 24 aprile è arrivata, era la scadenza del bando internazionale di cessione per gli impianti Vinyls di Porto Torres, Ravenna e Porto Marghera. E alla scadenza è arrivata una sola manifestazione di interesse, come atteso, quella della Ramco Trading & Contracting, del Qatar. Qualche giorno fa la società araba ha reso noto un comunicato sul suo piano industriale in Italia, si legge che vorrebbe «mettere insieme e rendere efficienti, i pezzi sino ad ora separati del ciclo produttivo».

La manifestazione d'interesse. La Ramco è quindi la sola che può acquisire i pezzi del ciclo produttivo del cloro, sabato scorso un corriere ha consegnato a Venezia la manifestazione di interesse per «l'acquisto e/o l'affitto e il successivo acquisto dei complessi aziendali di Vinyls». Oggi verrà aperta la busta e si conoscerà il contenuto e le eventuali condizioni della manifestazione d'interesse arrivata nello studio dell'avvocato e uno dei commissari Vinyls Maurizio Pizzigatti.

Le reazioni e gli appuntamenti. Tra gli operai e anche negli ambienti sindacali c'è molta cautela, si aspetta l'apertura e l'incontro di domani tra l'amministratore delegato di Eni, Paolo Scaroni e le segreterie nazionali delle sigle sindacali dei chimici. La posizione di Eni sarà in parte anche quella del governo, in virtù della partecipazione statale. Tra due giorni, mercoledì si vedranno poi i tre commissari della Vinyls (Maurizio Pizzigatti, Giorgio Simeone e Franco Appeddu) con la delegazione della Ramco Trading & Contracting. In tutta Italia la vertenza coinvolge migliaia di lavoratori, circa 120 solo nell'impianto di Porto Torres.

L'Isola dei cassintegrati. Ieri, festa della Liberazione, gli operai in protesta hanno passato il 60° giorno di occupazione dell'ex carcere nell'Asinara, ribattezzata Isola dei cassintegrati. Esattamente due mesi. Nel loro blog le parole sono di cauto ottimismo e si percepisce tra le righe la stanchezza. Gli operai sperano comunque che si sia davvero arrivati alla fase finale: che gli impianti ripartano e che si torni a lavorare... Nel frattempo, con la collaborazione di Legambiente, si organizza una due giorni di dibattiti e musica per il fine settimana del primo maggio, festa dei lavoratori. Comunque vada la vertenza, la protesta dei cassintegrati della Vinyls di Porto Torres passerà alla storia originalità e il sostegno anche virtuale: la pagina di Facebook dedicata a loro conta più di 93mila sostenitori.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: SassariNotizie.com)