Annuncia il suicidio su internet,
salvata dalla segnalazione di un utente

Immediato l'intervento dei carabinieri di Porto Torres
 (foto: SassariNotizie.com)
(foto: SassariNotizie.com)
PORTO TORRES. Ha tentato il suicidio ingerendo un intero flacone di un comune psicofarmaco, il Lexotan. Ma prima di farlo, una giovane donna di 30 anni, lo ha annunciato sulla propria bacheca di Facebook, con tanto di dettagli: i motivi e il come avrebbe tentato di togliersi la vita.
È successo stamattina intorno alle 7.30 a Porto Torres, dove la giovane donna viveva da sola. L'inquietante messaggio lanciato sul social network è stato letto e segnalato da un conoscente romano che ha avvisato la questura di Roma e quindi la compagnia dei carabinieri della cittadina.

Questa mattina i carabinieri della centrale operativa e del nucleo radiomobile hanno rintracciato la casa della giovane e l'hanno trovata sul letto, in stato di incoscienza. Soccorsa da un'ambulanza del 118, la ragazza è stata ricoverata nell'ospedale di Sassari dove ora è fuori pericolo.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: SassariNotizie.com)