spazi

Giovani musicisti, anche in città
c'è una sala prove pubblica

Si potrà registrare in diretta ed esercitarsi. Inaugurazione alle 17
Una chitarra acustica
Una chitarra acustica
SASSARI. Suonare che passione! Per molti giovani dedicarsi alla musica è uno svago, per alcuni è il sogno per la vita. Da oggi anche in città ci sarà uno spazio per loro. Nel centro Poliss nasce infatti Spaziomusica, la prima sala prove pubblica di Sassari.

Si tratta di uno spazio unico in città, insonorizzato e attrezzato, realizzato recentemente attraverso la ristrutturazione di uno stabile, annesso all’edificio centrale di via Baldedda, nato nel 2008 come primo Spazio Giovani della città. Il Centro Poliss in due anni è infatti diventato un punto di riferimento nell'ambito delle politiche a favore dei giovani perché offre una vasta gamma di opportunità per il tempo libero, consente ai giovani di avviare percorsi di autonomia e di favorire gli scambi intergenerazionali.

Tra le iniziative svolte all’interno del Centro, sono stati recentemente attivati i laboratori “VerdePoliss”, gestiti dai ragazzi con il sostegno di due agronomi che prevedono attività di orticoltura e il recupero di un frutteto abbandonato adiacente al parco che circonda la struttura.
Con l’apertura di Spaziomusica , si offre ai ragazzi l’opportunità di utilizzare uno spazio attrezzato e sicuro dove esprimere le proprie idee e i propri sentimenti tramite la musica e condividere momenti di crescita personale e culturale.

La sala musica Poliss, che sarà inaugurata stasera alle 17, è stata realizzata grazie anche al contributo della Fondazione Banco di Sardegna. Oltre allo studio musicale con sala insonorizzata e attrezzata per registrare in diretta le esecuzioni dei gruppi e dei singoli artisti, la nuova struttura comprende due sale per laboratori musicali ed un ufficio per la gestione e la programmazione delle attività che saranno supportate da personale adeguatamente formato sia in ambito educativo che artistico-musicale.

Oltre all'acquisizione di elementi teorici e pratici per l'apprendimento della musica attraverso la lettura di uno spartito musicale, l'uso delle strumentazioni e della sala in genere, i ragazzi saranno affiancati in un percorso di crescita verso la responsabilizzazione e l'autonomia, con la prospettiva di acquisire anche capacità e competenze spendibili sul mercato del lavoro (formazione di tecnici del suono, tecnico luci, organizzatore di eventi, gestione service).


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Una chitarra acustica