Tutto pronto per il Premio Navicella Sardegna 2015

 (foto: OlbiaNotizie)
(foto: OlbiaNotizie)
Sette nuove “eccellenze” sarde otterranno sabato 5 settembre, inizio ore 20, nel suggestivo scenario del teatro Mario Ceroli di Portorotondo, l’ambita navicella d’argento, opera dell’orafo cagliaritano Bruno Busonera, divenuto il più prestigioso riconoscimento assegnato a personalità, che, varcato il Tirreno, hanno dato lustro all’Isola in Italia e nel mondo. La novità di quest’anno è l’istituzione di un Premio speciale, intitolato ad Olimpia Matacena, vera anima nell’organizzazione del “premio”, recentemente scomparsa, che andrà a personalità del mondo della comunicazione (giornalisti, editori, blogger, pubblicitari) che, non sardi, abbiano contribuito alla conoscenza ed alla valorizzazione della Sardegna. Sicura la navicella alla Dinamo basket, per il fantastico triplete che ha emozionato Sassari e tutta l’Isola, per gli altri argenti trapelano, dal riserbo imposto alla giuria, i nomi del filosofo Remo Bodei, dello scrittore Francesco Abate e della cantante Bianca Atzei. La cerimonia di consegna sarà condotta dalla giornalista Egidiangela Sechi, con gli interventi dell’attore Marco Spiga e dell’Orchestra da camera della Sardegna, diretta dal maestro Simone Pittau. La manifestazione è sostenuta dagli sponsor Tirrenia, Acciona agua, Sinergest e Welcome to Portorotondo e gode del patrocinio del Presidente del Consiglio regionale e del Comune di Olbia. La manifestazione sarà integralmente trasmessa dall’emittente televisiva Videolina.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: OlbiaNotizie)