LEGADUE

Dinamo, una reazione d'orgoglio
che passa dalla conferma del roster

di Daniele Giola
Jason Rowe in azione (foto: Legadue/Ciamillo-Castoria/Fotostudio13)
Jason Rowe in azione (foto: Legadue/Ciamillo-Castoria/Fotostudio13)
SASSARI. Ritrovarsi nel momento peggiore della stagione. La Dinamo sta cercando di mettersi alle spalle le cinque sconfitte di fila che l'hanno fatta scivolare in classifica e le voci del taglio di Jason Rowe che avevano minato la tranquillità dello spogliatoio. Per riuscirsi ieri ha adottato una scelta già vista durante l'anno: l'allenamento a porte chiuse.

Al PalaSerradimigni coach Sacchetti ha diretto i suoi giocatori lontano da occhi indiscreti in una seduta all'insegna dell'intensità. C'è da recuperare la concentrazione in vista dell'ultima gara della regular season che vedrà i biancoblù impegnati nel difficile parquet di Vigevano. Quasi superfluo dire quale risultato si aspettano staff tecnico e tifosi. Solo la vittoria, infatti, potrà permettere di conservare speranze per il secondo posto.

La squadra lombarda arriva da una pesante sconfitta esterna contro Reggio Emilia, ma in casa vanta un ruolino di marcia niente male che le ha permesso di scalare diverse posizioni nella griglia dei play off. La Dinamo troverà un avversario ostico ma lo affronterà con la consapevolezza che, almeno per ora, tutto il roster, così come la direzione tecnica, è stato confermato in blocco.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Jason Rowe in azione (foto: Legadue/Ciamillo-Castoria/Fotostudio13)