elezioni comunali

Liste, esclusi Sassu e Bisail
La protesta arriva su Facebook

E si dimette l'assessore all'Ambiente, Francesco Sircana
di Michele Spanu | Twitter: @MicheleSpanu84
 (foto: Facebook)
(foto: Facebook)

SASSARI. La parola è una sola: epurato. Così Antonello Sassu, presidente della commissione Finanze, ha deciso di mostrare la sua immagine nel profilo sul social network Facebook: un gesto per protestare contra la sua mancata ricandidatura nel Pd. Dopo la dura conferenza stampa del consigliere Pd Roberto Schirru, un altro caso simile anima il partito cittadino. Stamane Sassu, insieme al consigliere uscente Marco Bisail, ha usato parole dure nei confronti del Partito democratico. «Il Pd non ci consentirà di ricandidarci alle prossime elezioni amministrative - ha detto - come avviene in alcuni partiti totalitari, nei quali chi elabora un pensiero diverso viene cacciato. Non comprendiamo i motivi della nostra epurazione: in fondo noi abbiamo soltanto cercato di rappresentare l'anima cattolica del Pd». I due consiglieri sono stati eletti nel 2005 con la Margherita. I rapporti col partito si sono incrinati nel corso degli anni. Ora, dopo cinque anni, la frattura è diventata insanabile: non è escluso che per loro si profili un approdo nell’Udc.

La protesta ha avuto ripercussioni anche sulla giunta. Al termine della conferenza stampa, l’assessore all'Ambiente Francesco Sircana ha rassegnato le dimissioni. Un gesto "irrevocabile" che è arrivato non appena c'è stata la conferma della mancata ricandidatura dei due consiglieri ex Margherita, e ora anche ex Pd.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: Facebook)