Mattarella premia al Quirinale il liceo Azuni. Su 23 mila studenti, a vincere, sono i sassaresi

"La musica unisce, rende migliori, attraversa i confini, supera le angustie che spesso condizionano la vita del nostro come degli altri paesi, e quindi incentivare, come la legge di riforma della scuola si propone di fare, la conoscenza musicale per tutti, è un grande contributo al miglioramento della vita della nostra società".
Così il presidente Mattarella commenta il riconoscimento e l'alto valore del premio "Abbado Awards Musica e Civiltà", vinto dai ragazzi del liceo classico musicale e coreutico Azuni di Sassari con "Il suono della parola nell'opera contemporanea: Fumetto corale".  Una grande vittoria per l'istituto diretto da Massimo Sechi, in ex equo con l'istituto comprensivo di Biella, che ha travolto di felicità i ragazzi sassaresi dimostrando come l'attenzione per la musica e l'educazione musicale siano motivo di crescita umana e culturale per i ragazzi. Su ventitremila studenti, i giovani talentuosi del liceo Azuni, sono stati decretati i vincitori


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo