Razionamento acqua in Gallura
Domani rubinetti chiusi in alcuni comuni

 (foto: Archivio internet)
(foto: Archivio internet)

OLBIA. Non piove a sufficienza, i bacini sono ai livelli minimi storici e da domani partiranno i razionamenti dell'acqua per garantire gli approvvigionamenti dei prossimi mesi. La situazione è critica e diversi comuni vedranno i rubinetti chiusi proprio domani dalle 18 alle 6 del mattino del giorno seguente, tra questi anche Buddusò, Alà dei Sardi, Bono, Benetutti, Nule, Osidda, Lula, Onanì, Orune, Bitti e Lodè. A Burgos, Bultei e Anela invece verrà effettuata un'erogazione al 40 percento. Il gestore Abbanoa sta tentando di porre rimedio ai problemi intervenendo con manutenzioni straordinarie con programmi di riduzioni delle perdite. Verranno poi potenziati gli impianti di sollevamento. "Siamo impegnati nelle due attività di contenimento degli sprechi e di qualità della risorsa erogata, seppure in condizioni sfavorevoli visti anche i bassi livelli dei bacini -  ha spiegato l'amministratore unico di Abbanoa, Alessandro Ramazzotti -. Nella prospettiva delle difficoltà a cui rischiamo di andare incontro se dovesse permanere questa stagione siccitosa, invitiamo i cittadini e le amministrazioni locali a farsi promotori di comportamenti che portino al risparmio dell'acqua e anche all'emanazione di ordinanze che ne riducano l'uso alle attività essenziali".


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: Archivio internet)